Come risparmiare sull’assicurazione auto

A Napoli come a Milano, a Roma come a Torino o a Firenze. Gli automobilisti di tutta Italia, quando si tratta di acquistare o rinnovare la propria polizza auto, sono indistintamente indirizzati da uno scopo preciso: risparmiare soldi sulla RCA e, allo stesso tempo, avere una polizza che abbia tutta una serie di garanzie. Risparmiare é possibile, non solo per chi la patente la ha da anni e magari è in prima classe bonus malus, ma anche per i neopatentati che si accingono finalmente a guidare la propria auto.

L’abolizione del tacito rinnovo con il decreto bersani ha abolito l’obbligo di disdetta della propria polizza e quindi, alla scadenza, é sempre possibile cambiare compagnia approfittando di una serie di vantaggi: le promozioni migliori infatti, sono proprio quelle dedicate ai nuovi clienti e il risparmio può raggiungere anche centinaia di euro.

Auto

Come risparmiare sull’assicurazione auto

I neopatentati

Sono finiti i tempi in cui il neopatentato, la prima volta che stipulava una polizza RCA, partiva dall’ultima classe bonus malus. Adesso, grazie al decreto Bersani, é possibile acquisire la classe di un parente convivente, per esempio il padre, la madre, un fratello, il coniuge. Farlo è semplicissimo: basta presentare alla compagnia i documenti del parente convivente e se ne occuperà l’assicurazione.

Chi ha già un’assicurazione

Può risparmiare fino a centinaia di euro cambiando compagnia: le varie assicurazioni infatti, dedicano spesso promozioni ai nuovi clienti, che quindi vengono contesi a suon di offerte spesso molto vantaggiose. Grazie al decreto Bersani poi, non è necessario più disdire la propria polizza: alla scadenza, semplicemente, si risolve il contratto e il cliente è libero di stipulare una nuova polizza con altre compagnie.

Per trovare la soluzione adatta alle proprie esigenze, é necessario informarsi sui prodotti presenti sul mercato, chiedere preventivi e confrontarli: E’ molto semplice fare un confronto, perchè online ormai, ci sono una serie di siti che permettono di confrontare i preventivi di varie compagnie direttamente online, in pochi minuti inserendo i propri dati.

Attenzione però, non tutte le polizze assicurative sono tutte uguali: oltre al prezzo é sempre bene confrontare anche massimali, garanzie, franchigie e non da ultimo le clausole di rivalsa, a causa delle quali l’assicurato, in caso di incidente, potrebbe essere obbligato a risarcire il danno in prima persona. Da restare un occhio particolare anche all’assistenza stradale: spesso aggiungere alla propria polizza di assicurazione il servizio di assistenza stradale costa dieci o quindici euro annui in più e questa, potrebbe rivelarsi una scelta davvero provvidenziale nel caso di malfunzionamento dell’auto, in Italia o all’estero. Ovunque ci troviamo, se l’auto s è fermata per un malfunzionamento, un carro attrezzi verrà a prenderci, senza costi aggiuntivi.

Hai bisogno di aiuto?