Come risparmiare sulla bolletta del telefono

Quella telefonica, rappresenta una spesa consistente nel bilancio familiare: tra cellulari, telefono fisso e internet ADSL, gli italiani arrivano a spendere una cifra che incide di parecchio sulle proprie economie. Alcuni hanno deciso di chiudere definitivamente con il telefono fisso, soppiantato ormai dai cellulari e dalle numerose offerte che permettono di chiamare tutti i gestori.

Altri non possono farne a meno, perchè se il telefono fisso é stato sostituito dai cellulari, ancora non c’è un degno sostituto pe rla linea ADSL, sebbene i vari gestori di telefonia mobile continuino a decantare favolose offerte veloci, spesso non raggiungono le stesse performance e velocità di una connessione ADSL, che per molti diventa quindi irrinunciabile. Alla luce di queste nuove esigenze, come risparmiare sulla bolletta del telefono?

Bolletta

Come risparmiare sulla bolletta del telefono

1. Cambia gestore. Ormai non c’è più Telecom italia che fornisce servizio telefonico: i gestori sono tanti e tutti cercano di contendersi i clienti a suon di offerte e promozioni. Confronta quindi le offerte dei vari gestori e scegli quella più conveniente per te. Scegli quella che ha il canone scontato per più tempo: solitamente le offerte prevedono un vincolo per uno o due anni, dopo i quali potrai cambiare nuovamente gestore e usufruire di un’altra offerta.

2. Se puoi elimina il costo del telefono. Se hai già una vantaggiosa offerta sul cellulare, puoi scegliere di attivare un’offerta solo ADSL. Ci sono gestori che propongono la sola ADSL a partire da 10 euro al mese, senza canone Telecom e senza costi aggiuntivi.

3. Se hai diritto, puoi usufruire dell’agevolazione “legge 314“. Determinate categorie di consumatori e, nello specifico, i soggetti in condizioni economiche disagiate (con ISEE non superiore a 6.713,94 euro annui) e gli utenti che devono usare il DTS (Dispositivo Telefonico per Sordomuti), possono usufruire di un canone scontato. La domanda per ottenere l’agevolazione può essere fatta direttamente al proprio operatore telefonico, fornendo la documentazione richiesta (modello ISEE, fotocopia del documento attestante l’assegno sociale o la pensione di invalidità, etc.).

Hai bisogno di aiuto?