Come scorporare l’IVA al 22 per cento

Dopo l’aumento dell’IVA al 21% e poi quello al 22%, ci si chiede dove arriveremo. Fino a quando i nostri governatori penseranno di far gravare il bilancio dei conti pubblici sulle tasche dei cittadini? I cittadini e gli imprenditori quindi, sono alle prese con nuovi calcoli, che come sempre, graveranno sulle tasche dei cittadini.

Per esempio, come scorporare l’IVA al 22 per cento dal prezzo totale? Supponiamo di dover pagare un bene 180 euro, comprensivi di IVA. Di questi 180 euro, quanti sono di costo netto del bene e quanti di IVA? Vediamo insieme come sottrarre l’IVA dal costo totale con formule ed esempi concreti.

Come scorporare l’IVA al 22 per cento

Supponiamo di aver comprato un bene dal prezzo di 200 euro. Di questi 200 euro, quanti sono di costo netto del bene e quanti di IVA? Il calcolo é davvero semplice: dobbiamo prima calcolare il prezzo netto e poi, dal prezzo totale sottrarre il prezzo netto per ottenere l’importo dell’IVA. Ecco la formula da utilizzare:

Prezzo netto = T : 1,22

dove T è il prezzo totale

Valore dell’IVA = T – prezzo netto.

Ecco il calcolo:

200 : 1,22 = 163,93 euro (Prezzo al netto dell’IVA)

200 – 163,94 euro = 36,06 (IVA al 22%)

Questi calcoli possono essere eseguiti con una semplice calcolatrice. Tuttavia, per chi ha bisogno di fare un numero di calcoli più importante o ne fa tanti al giorno, su internet ci sono diversi servizi che permettono di calcolare e scorporare l’IVA al 22%, in maniera semplice e veloce. Il calcolo dell’IVA può essere effettuato anche su Excel.

Hai bisogno di aiuto?