Come scrivere una lettera motivazionale Erasmus

La possibilità di proseguire gli studi all’estero, rappresenta davvero un’ottima opportunità. Potremmo, oltre a vivere un’indimenticabile esperienza, potenziare il nostro inglese, la lingua ormai necessaria e di cui le aziende richiedono una conoscenza sempre più approfondita.

Il Paese di destinazione utilizza una lingua diversa dall’inglese? Poco importa, avremo comunque la possibilità di conoscere nuove culture, confrontarci e apprezzare la nazione in tutti i suoi aspetti. Siamo pronti a partire? Allora dobbiamo essere scelti: l’accesso all’Erasmus potrebbe essere a numero chiuso, per cui prima di parteciparvi dovremo innanzitutto aver superato un certo numero di esami, poi presentare domanda presso l’ufficio Erasmus della nostra facoltà, accompagnata da una lettera motivazionale.

Come scrivere una lettera motivazionale Erasmus

La lettera di motivazione per l’Erasmus è di fondamentale importanza se decidiamo di concorrere all’assegnazione della borse di studio all’estero. Una lettera di motivazione interessante e valida, potrebbe essere l’elemento decisivo per l’assegnazione del nostro posto in graduatoria. Ecco alcune linee guida che possono aiutarci durante la stesura.

1. La conoscenza della lingua potrebbe essere fondamentale. Certo, non occorre avere una conoscenza fluente, anche perchè si presuppone si vada all’estero proprio per perfezionare l’idioma, ma una buona conoscenza scritta e parlata é sicuramente un elemento a favore. Oltre alla lingua italiana quindi, traduciamo la lettera motivazionale anche nella lingua del Paese di destinazione.

2. Specifichiamo le motivazioni che ci spingono a voler partecipare a questo programma. Queste le sappiamo solo noi. Evitiamo le solite frasi come “il desiderio di confrontarsi” o di “scoprire nuove culture”: la maggior parte delle lettere motivazionali indicherà proprio questo e la nostra non sarà differente. Meglio concentrarsi sul Paese di destinazione: perchè scegliamo proprio quel Paese? Ci sono attinenze tra quella nazione e il nostro lavoro futuro?

3. Indichiamo le nostre esperienze lavorative, molto brevemente, se ne abbiamo avute di attinenti al programma Erasmus.

4. Chiudiamo la lettera: in questo caso vanno bene frasi comuni, come: “mi auguro possiate concedermi questa splendida opportunità”, “spero vivamente di prendere parte al programma”, “sarei entusiasta di essere scelto per questa destinazione”.

Ed ora… in bocca al lupo!

Hai bisogno di aiuto?