Come sfruttare un terreno agricolo con vincoli paesaggistici

Abbiamo acquistato o ereditato un terreno agricolo con vincoli paesaggistici e ora vorremmo farlo fruttare? Non possiamo costruire degli appartamenti ma vogliamo far fruttare il terreno, come fare? Se non abbiamo esperienza agricola, di tempo ne abbiamo poco, di denaro da investire anche, non ci resta che affittarlo.

La vendita é sconsigliata, a meno che non abbiamo urgente necessità di denaro. I soldi, alla fine dei conti finiscono sempre e alla fine ci ritroveremmo senza denaro e senza terreno. Con l’affitto invece il terreno rimarrà nostro, noi non dovremo fare nulla poichè ci sarà l’affittuario a farlo fruttare. Quindi avremo anche un bel guadagno. Certo non si tratterà di cifre altissime e comunque non avremo la soddisfazione di vedere qualcosa fatto con le nostre mani, ma se il denaro per investimento é poco e il tempo altrettanto, non ci sono molte altre alternative.

Se invece abbiamo un po’ di denaro da investire e di tempo ne abbiamo comunque poco, ma non troppo poco, possiamo valutare la possibilità di farne un campo roulotte per esempio. L’investimento é piuttosto basso e i guadagni non sarebbero poi così male, visto che c’è ancora tanta gente che viaggia in roulotte e necessità di queste zone per stazionare. Se invece abbiamo non solo tempo, ma anche un po’ di denaro in più, potremo realizzare dei frutteti, dei vigneti, dei campi di verdure o addirittura pensare a un allevamento di animali.

Ovviamente, prima di prendere qualunque decisione di investimento e di realizzazione di strutture all’interno della terra con vincoli paesaggistici, occorre capire nello specifico quali sono i vincoli paesaggistici in quella zona specifica e leggere in maniera approfondita il Regolamento Edilizio Comunale, che varia da Regione a Regione.

Hai bisogno di aiuto?