Come si arrotonda l’IVA da versare su F24

La liquidazione dell’IVA é un calcolo periodico che effettua chi ha una partita IVA e che consiste nel calcolare l’imposta da versare (se prevale l’IVA a debito) o a credito (se prevale l’IVA a credito) da compensare quindi con le liquidazioni dei periodi successivi.

Questa operazione di calcolo deve essere fatta mensilmente o trimestralmente: dipende dal volume d’affari. Il modulo da compilare per la liquidazione dell’IVA e il F24: per i versamenti IVA si utilizza la sezione Erario. Ecco di seguito le regole stabilite dall’Agenzia delle Entrate su come arrotondare l’IVA sul modello F24.

IVA

Arrotondamento versamento mensile e trimestrale

Qualunque sia la scadenza della liquidazione (mensile o trimestrale), gli importi devono essere indicati sempre riportando anche le prime due cifre decimali. Se quindi per esempio occorre versare 90 euro, occore scrivere 90,00 euro.

Se invece le cifre decimali presenti sono tre, occorre procedere ad arrotondarle a due, in questo modo:

  • se la 3a cifra è pari o maggiore di 5, si arrotonda per eccesso (74,955 euro va scritto 74,96 euro);
  • se la 3a cifra è minore di 5, si arrotonda per difetto (74,952 euro va scritto 74,95 euro).

Fonte: Agenzia delle Entrate

Hai bisogno di aiuto?