Come si calcola il TFR maturato in un anno

Il TFR (Trattamento di Fine Rapporto, conosciuto anche come buona uscita o liquidazione) é la somma di denaro che il datore di lavoro consegna al momento della cessazione del rapporto di lavoro e che può avvenire per dimissioni, licenziamento o pensionamento. L’azienda presso cui lavoriamo in pratica, accantona ogni anno una somma di TFR, quando poi il rapporto di lavoro cesserà, ci sarà consegnata tutta questa somma totale (il totale degli accantonamenti annui).

Come si calcola il TFR maturato in un anno? Nella seguente guida vedremo come calcolare il TFR, sia quello totale, che ci é dovuto alla cessazione del rapporto di lavoro, sia quello annuo accantonato dall’azienda.

Ogni anno l’azienda per cui lavoriamo accantona una somma pari a:

somma di tutte le retribuzioni utili dell’anno : 13,5

Se quindi per esempio nel 2013 abbiamo avuto una retribuzione utile pari a 20.000 euro, ecco come calcolare la somma mensile di accantonamento:

20.000 : 13,5 = 1.481,48 (accantonamento 2013)

Questi 1.481,48 euro saranno accantonati. L’anno successivo sarà accantonata una nuova somma, calcolata sempre secondo la formula suddetta.

Ricordiamo che stiamo parlando di TFR lordo. Alla liquidazione infatti, vengono applicate le tasse. A questo link come calcolare il TFR netto.

Hai bisogno di aiuto?