Come si calcola TFS

Il TFS (Trattamento di Fine Servizio), denominato anche Indennità di Buonuscita (Ibu) o liquidazione, è il TFR dei dipendenti pubblici (impiegati nella scuola, negli ospedali, etc.). Si tratta quindi di una somma di denaro da assegnare ai dipendenti statali assunti a tempo indeterminato che cessano la propria attività lavorativa (licenziamento, dimissioni, pensionamento, etc.). Il TFS va consegnato ai dipendenti assunti prima del 31.12.2000. Coloro che sono stati assunti dopo questa data invece, si trovano in regime di Tfr (trattamento di fine rapporto).

Come si calcola TFS? Il TS viene calcolato sulla base della propria busta paga ed è commisurato ovviamente agli anni di servizio. Vediamo in basso come calcolare il TFS maturato e un esempio numerico di calcolo.

IL TFS si calcola moltiplicando un dodicesimo dell’80% della retribuzione annua lorda percepita al momento dell’interruzione dell’attività lavorativa, comprensiva della tredicesima mensilità, per il numero degli anni utili. Per esempio, se abbiamo percepito l’ultima retribuzione annua lorda pari a 20.000 euro (comprensivi della tredicesima mensilità) e abbiamo lavorato per 20 anni, il TFS sarà all’incirca pari a:

Calcoliamo l’80% di 20.000 = 16.000

Ora calcoliamo 1/12 di 16.000 che é pari a 16.000 : 12 x 1 = 1333,33

Ora moltiplichiamo 1333,33 x 20 anni = 26666,6 euro, sarà la nostra buona uscita (TFS).

Il TFS viene consegnato:

– in unico importo se non superiore a 90.000 euro;

– in due rate se superiore a 90.000 euro ma minore 150.000 euro,

– in tre rate se superiore a 150.000 euro.

Hai bisogno di aiuto?