Come si calcolano gli interessi su un prestito

Abbiamo bisogno di un prestito? La prima cosa che ci chiederemo sarà: che rata possiamo sopportare, che durata, qual è il tasso di interesse? In realtà le domande sono tante e spesso non é facile farsi strada nell’immensa giungla dei prestiti. Come si calcolano gli interessi su un prestito, ci sono delle formule specifiche?

Essere informati é necessario: capire quanto dovremo pagare di interessi é molto importante, per prevenire non solo le truffe, che purtroppo non mancano mai, ma anche per rendersi conto degli ulteriori costi del finanziamento e comprendere meglio la convenienza o meno dei vari preventivi proposti dagli istituti creditizi.



Quando chiediamo un prestito, tre sono le caratteristiche fondamentali:

1. il capitale richiesto in prestito;
2. la durata del prestito;
3. Il tasso di interesse.

La formula matematica per il calcolo degli interessi si basa proprio su queste tre variabili. Ecco i dati precisi che faranno parte della formula per calcolare gli interessi su un prestito:

1. Capitale: importo del finanziamento richiesto, supponiamo pari a 10.000 euro;
2. Tasso: TAN se annuale, TAEG se inteso come tasso globale, ISC se indice di costo comprendente le spese accessorie (è sempre meglio avere l’ISC o il TAEG e non il TAN); Supponiamo un TAEG del 4%, quindi, espresso in decimali pari a 0,04. Supponiamo che il tasso sia fisso, non variabile.
3. Durata del finanziamento espressa in anni. Supponiamo una durata pari a 6 anni.

Da qui, la formula per il calcolo dell’interesse:

I = C * r * t

dove C é il capitale ottenuto in prestito, r il tasso di interesse e t la durata, quindi, nel nostro esempio calcoleremo così il tasso di interesse:

I= 10.000 x 0,04 x 6 = 2.400 euro di interesse in 6 anni.

Per quanto riguarda la rata finale, in rete ci sono tanti calcolatori on line che, impostando facilmente durata e importo da finanziare, restituiscono l’importo della rata mensile, già calcolata. In alcuni casi, restituiscono proprio la rata da pagare a una determinata banca, a cui si può richiedere effettivamente un preventivo gratuito. Tra i vari siti di calcolo, da segnalare Findomestic e Mutuionline.it, entrambi consentono di calcolare la rata del prestito e di chiedere direttamente anche un preventivo. Con mutuionline abbiamo anche la possibilità di confrontare le varie offerte di prestiti o mutui.

Hai bisogno di aiuto?