Come si fa un’autofattura

Abbiamo fatto un acquisto all’estero ma non abbiamo ancora ricevuto la fattura? La legge n. 427 del 29/10/1993, ha modificato il comma 5 dell’art.46 D.L. n. 331/1993, nel dettaglio é stato stabilito che, se l’acquirente non riceve la fattura entro il mese successivo a quello dell’operazione (momento che può essere individuato nella consegna del bene o nel pagamento del corrispettivo), è tenuto ad emettere un’autofattura entro il mese seguente.

Per esempio: facciamo un acquisto intracomunitario il 01/09/2013. Se non riceviamo la fattura entro il 31/10/2013, dobbiamo provvedere a registrare l’autofattura entro il 30/11/2013. L’autofattura dovrà contenere i dati del fornitore o ragione sociale, data dell’acquisto, importo in valuta, descrizione della merce e il codice identificativo del Paese estero. In basso un esempio di autofattura.

NB: il codice identificativo di ogni Stato si può trovare a questo link Agenzia Entrate, quello per l’Italia é, per esempio, IT; per la Germania é invece DE.

FAC SIMILE AUTOFATTURA

Ragione sociale del venditore estero
Indirizzo
VAT e/o COD. FISC.

Nostra ragione sociale
Indirizzo
P.IVA e COD. FISC.

AUTOFATTURA N.________
DATA _______

Autofattura sostitutiva della fattura non pervenuta della seguente ditta __________________

con sede in _____________ (nazione)

Città ______________________ Via _______________ CAP ___________________

Codice identificativo ai fini IVA: _____________________________ (comprensivo del codice + numero VAT/IVA)

Descrizione della merce _______________________________

Quantità _____

Imponibile € ___________
IVA € ________________
Totale Fattura € ________

Allegati: modello F24 con cui abbiamo versato l’Iva relativa all’acquisto.

Hai bisogno di aiuto?