Come sospendere un finanziamento

Si può sospendere il pagamento di un finanziamento in corso? E’ possibile bloccare un mutuo? Certo, si può, ma occorre innanzitutto fare delle distinzioni: cosa intendi per sospendere un finanziamento? Se intendi sospenderlo e non pagarlo più, puoi anche farlo, ma contravverresti al contratto stipulato e autorizzeresti la banca a chiedere la riscossione forzata. Occhio, ai debiti con le banche non si sfugge.

Se invece l’idea di darti latitante e non pagare più le rate del tuo prestito non ti era neanche passata per la testa, ma vorresti solo sapere se è possibile chiedere la sospensione del finanziamento, in maniera temporanea, ossia bloccare il pagamento per un certo periodo di tempo e poi riprendere a pagare le rate, allora sei nel posto giusto.

Prestito

Come sospendere un finanziamento

Se hai acquistato un bene (un cellulare, un televisore, etc.), ricorrendo al cosiddetto “prestito al consumo”, ricorda che puoi recedere dal contratto entro 14 giorni dalla stipula, senza pagare alcuna penale.

Cosa fare se sono passati più di 14 giorni? In questo caso, l’unica cosa da fare é recarsi presso la banca che ha concesso il finanziamento. Spiegare quindi le proprie ragioni (l’improvvisa perdita del lavoro per esempio) e chiedere quindi una sospensione temporanea. Le banche non sono tenute a darla ma potrebbero anche concederla, considerando che comunque, in caso contrario rischierebbero comunque di non vedersi pagate le rate. Se finora hai onorato il pagamento delle rate con precisione, é possibile che ti sia concessa una sospensione momentanea.

Sospensione del mutuo

Il costo più preoccupante però, al giorno d’oggi, non è tanto quello relativo a piccoli prestiti, ma é senz’altro quello per il mutuo della casa. Ecco perchè, in questo caso, un accordo tra il Ministero dell’Economia e l’Associazione Bancaria Italiana, ha previsto espressamente la possibilità della sospensione temporanea del mutuo per le famiglie più in difficoltà. Me3ntre nel caso precedente, la sospensione del pagamento era lasciata alla libera decisione della banca, in quest’ultimo caso é lo stesso Ministero del Tesoro che ne disciplina questa possibilità.

La sospensione può essere richiesta da famiglie che si trovino improvvisamente in difficoltà economiche (sopraggiunta disoccupazione, cassa integrazione, mobilità, etc.) e può essere richiesta per tutti i casi di mutui ipotecari privati. Per poter accedere alla sospensione del mutuo, occorre che siano rispettati alcuni requisiti: a questo link puoi scoprire come bloccare il mutuo per 1 mesi e tutte le condizioni necessarie per accedere a questa possibilità.

Hai bisogno di aiuto?