Come vengono tassati i dividendi di una srl

Abbiamo intenzione di aprire una srl, ma prima di farlo vogliamo farci un’idea su quelle che sono le tassazioni? Oppure abbiamo una partecipazione come soci e vogliamo sapere come vengono tassati i dividendi di una srl?

Per essere più chiari, partiamo da un esempio concreto. Supponiamo che la srl in questione fatturi annualmente 100 mila euro, sostenga 80 mila euro di spese (costi di impresa, stipendi, etc,) avrà quindi 20 mila euro di utile. Supponiamo che l’azienda supponga di distribuire questi 20.000 euro sotto forma di dividendi ai soci. Come vengono tassati questi utili? Quanto spetta ai soci? Gli utili percepiti vanno poi inseriti nella dichiarazione dei redditi?

Prima di tutto, gli utili di una Srl vengono tassati con l’IRES (Imposta sul reddito delle società) e l’IRAP (Imposta regionale sulle attività produttive). All’utile verranno quindi applicate queste tasse:

IRES= 27,5% + IRAP= 3,9% (essendo una imposta regionale, può comunque cambiare da regione a regione)

TASSAZIONE TOTALE= 31,4%

I 20.000 euro di utile quindi, al netto delle tasse saranno pari a 20.000 – 31,4% di 20.000 =  20.000 – 6280 = 13.720 euro di utile netto da distribuire

Tassazione in capo ai soci:

1- Se la partecipazione é non qualificata (ovvero per un importo sul capitale dell’azienda, inferiore al 25%), si applica un’imposta imposta sostitutiva del 12,5% sulla quota di partecipazione agli utili. Se quindi per esempio possediamo una quota del 10%, otterremo 13.720 x 10%= 1372 € sui quali si verserà 171,5 € di imposta sostitutiva.

In riferimento alle partecipazioni non qualificate, non occorre inserire alcun valore nella dichiarazione dei redditi.

2- Se la partecipazione é qualificata (superiore al 25%): quanto percepito a titolo di utile andrà a sommarsi al reddito complessivo nella misura del 49,72%. Significa in pratica che il 49,72% dell’utile, si sommerà ad altri nostri redditi (di stipendio, pensione, etc) e quindi a quel punto occorre verificare l’aliquota IRPEF su cui pagheremo l’imposta.

Gli utili derivanti da partecipazioni qualificate devono essere inseriti nella dichiarazione dei redditi, per un importo appunto pari al 49,72% dell’utile percepito.

Se per esempio abbiamo il 25% di una srl e otteniamo di utile 10.000 € allora dobbiamo inserire nella dichiarazione dei redditi 4.972 € (ovvero il 49,72% di 10.000).

Hai bisogno di aiuto?