Come verificare se su un immobile grava ipoteca

Scoprire che la nostra casa é ipotecata e nessuno ci aveva avvisato di ciò, é possibile… in Italia! La nota azienda di riscossione Equitalia, può infatti ipotecare un immobile anche senza la notifica dell’intimazione di pagamento (concetto ribadito il 21 marzo 2013 dalla Corte di Cassazione). Il contribuente quindi, non potendo pretendere di essere avvisato da Equitalia, come può tutelare il suo diritto all’informazione? Fortunatamente, é sempre possibile verificare se sulla propria casa vi è un’ipoteca: é quindi il cittadino stesso che deve attivarsi per verificare, di tanto in tanto, se sulla propria casa é stata iscritta una ipoteca.

Controllare che su una casa non gravino ipoteche, é una misura da tenere anche da tenere nel caso in cui si decida di acquistare casa, per non avere brutte sorprese in futuro.

Ecco i passi da seguire per effettuare il controllo.

Per controllare se su un immobile grava un’ipoteca, occorre richiedere un certificato denominato nello specifico “visura ipocatastale” (o ipotecaria). Trattasi di un’attività di ricerca che permette di verificare se il contribuente é proprietario di beni immobili su cui siano iscritte ipoteche di vario tipo:

– volontarie (e in questo caso non servirebbe neanche la visura poichè il contribuente lo sa già di aver iscritto un immobile a ipoteca);
– legali (come appunto quelle di Equitalia);
– ipoteche giudiziarie, ossia quelle decretate da un giudice e iscritte a causa di sentenze, decreti ingiuntivi;
– per citazioni in una causa civile (per esempio per contestare la proprietà di una casa).

La visura va chiesta alla Conservatoria dei Registri Immobiliari presso gli uffici dell’Agenzia del Territorio (denominati anche di “pubblicità immobiliare”), del luogo in cui é ubicato l’immobile. Per gli immobili di recente costruzione, la visura può essere richiesta anche in un luogo diverso dal Comune di competenza, essendo ormai gli archivi informatizzati. La visura può essere richiesta personalmente, recandosi presso lo sportello dell’ufficio, oppure demandando l’incarico ad una agenzia immobiliare, fornendo in entrambi i casi gli estremi dell’immobile (particella, foglio, ecc.), indicati nell’atto di proprietà. Su internet é inoltre possibile trovare vari siti che permettono di ottenere la visura ipocatastale on line, a pagamento (solitamente il costo non supera i 30 euro).

Hai bisogno di aiuto?