Come verificare un assegno

Ti hanno consegnato un assegno bancario come mezzo di pagamento e vorresti controllare se l’assegno è coperto o meno, o peggio ancora, se si tratta di un assegno rubato, per evitare di incappare in una mancata riscossione del denaro che ti spetta?

Come verificare se un assegno circolare è coperto e quindi se il tuo debitore dispone, sul suo conto corrente, della somma necessaria? E, nel peggiore dei casi, come controllare che non si tratti di un assegno contraffatto, rubato oppure perso da qualcuno? Ecco cosa devi controllare.

Assegno

Come verificare un assegno

Per verificare che l’assegno bancario o postale che ti è stato consegnato sia legittimo, ossia non si tratti di assegno rubato o contraffatto, puoi usare lo strumento messo a disposizione dalla Centrale d’Allarme Interbancaria (CAI), un archivio online degli assegni irregolari, (consultabile direttamente dal pc di casa tua), istituito dalla Banca d’Italia, dove vengono pubblicati gli assegni per i quali è stato denunciato presso l’autorità il furto o lo smarrimento e gli assegni emessi in difetto di autorizzazione o risultati allo scoperto (ossia quelli per i quali sul conto corrente mancavano i fondi necessari).

Per fare la verifica, collegati quindi a questo link CAI, scorri la pagina in basso e inserisci, nell’apposito spazio, il numero dell’assegno e il codice della banca e il CAB, come mostrato nell’esempio.

Attenzione: il sito fornisce informazioni su assegni che sono stati regolarmente denunciati, per cui se qualcuno ha perso un assegno e ne ha denunciato lo smarrimento, otterrai l’informazione. Se l’assegno era scoperto ed è già stato presentato a una banca, otterrai informazioni. Ma se quell’assegno è scoperto e non è ancora stato presentato da nessuno a una banca per la riscossione, probabilmente non comparirà nell’elenco. Ecco perchè a fine pagina, il sito chiarisce che si tratta di un servizio puramente informativo e che non garantisce il pagamento.

Per fare ulteriori verifiche quindi, ti consigliamo di leggere questa guida: Assegni circolari falsi, come riconoscerli.

Hai bisogno di aiuto?