CUD disoccupazione, quando arriva e come averlo

Il CUD è quel documento con cui, il datore di lavoro, certifica i redditi che sono stati corrisposti al proprio dipendente. Quando un dipendente perde il lavoro e percepisce la disoccupazione (che oggi si chiama ASpI, o DisColl per i collaboratori a progetto), questa viene erogata dall’INPS.

L’INPS quindi, in qualità di soggetto che eroga reddito, deve rendere disponibile il CUD nei tempi utili per la dichiarazione dei redditi (con 730 o modello Unico). Ma quando arriva il CUD INPS e come averlo?

INPS

Scarica il CUD: procedura per stamparlo

Il CUD viene reso disponibile dall’INPS entro i primi mesi dell’anno (solitamente entro la fine di febbraio) e può essere scaricato direttamente online, dal sito INPS, seguendo questo percorso: Servizi al cittadino > inserimento PIN, quindi andando su Fascicolo previdenziale per il cittadino ed infine su Modelli.

Ovviamente, per scaricare il CUD dal sito, occorre essere in possesso di PIN INPS. Se ancora non lo hai, leggi qui come richiedere il PIN INPS.

In alternativa, è possibile ottenere il CUD, anche in formato cartaceo:

  • recandosi presso le sedi INPS,
  • presso le postazioni Informatiche self service che si trovano nelle sedi INPS (occorre essere in possesso della tessera sanitaria nazionale);
  • presso i patronati, i CAF;
  • tramite email. Occorre innanzitutto chiedere e ottenere una PEC sul sito postacertificata.gov.it. ottenuta la PEC, con essa, si può chiedere il CUD scrivendo a richiestaCUD@postacert.inps.gov.it;
  • presso gli uffici postali aderenti a “Sportello Amico”, pagando un costo del servizio pari a euro 2,70 più IVA.

L’INPS garantisce comunque, a chiunque ne faccia richiesta, l’invio a domicilio del CUD, da richiedere al numero 800.43.43.20.

Se noti dei ritardi, non hai ancora ricevuto il tuo CUD e stanno per scadere i tempi per la dichiarazione dei redditi, chiama subito l’INPS al numero 800.43.43.20 per conoscere le motivazioni del ritardo e velocizzare la pratica.

Hai bisogno di aiuto?