Dichiarazione dei redditi 2013 documenti da presentare

Entro quando va presentata la dichiarazione dei redditi 2013, quindi relativa all’anno 2012? Quali documenti occorre presentare? A chi rivolgersi? Il modello 730 può essere presentato entro queste scadenze: entro il 30 aprile 2013 al nostro sostituto d’imposta (datore di lavoro, ente pensionistico, INPS, INPDAP, etc.) oppure entro il 31 maggio 2013 a un patronato, Caf o a un ragionerie, commercialista o intermediario abilitato.

Quali documenti occorre presentare per fare la dichiarazione dei redditi? Prima di presentare la dichiarazione dei redditi al sostituto di imposta, al Caf o al professionista abilitato, dobbiamo recuperare tutti i documenti relativi a oneri detraibili e deducibili, ritenute e versamenti, eventuali eccedenze di imposta. Vediamo nello specifico quali.

Occorre consegnare i seguenti documenti (va bene anche solo in fotocopia):

1. Il Cud (Certificazione unica dei redditi), é il modello che ci ha rilasciato il nostro datore di lavoro (o ente pensionistico). Vanno consegnate anche tutte le altre certificazioni dei redditi su cui risultino delle ritenute d’acconto (per esempio le certificazioni dei redditi per prestazioni occasionali).

2. Fatture, ricevute, scontrini attestanti spese per cui è prevista la deducibilità o la detraibilità (spese mediche, scolastiche, universitarie, veterinarie, etc.)

3. Altra eventuale documentazione relativa ad altre spese deducibili o detraibili (copia del contratto di mutuo che comprovi le spese su interessi passivi mutuo prima casa, copia della polizza per assicurazione sulla vita, etc.)

4. Ricevuta dei bonifici effettuati per pagare le spese di ristrutturazione di immobili.

5. Eventuali attestati di versamento acconti d’imposta che abbiamo versato autonomamente.

6. Ultima dichiarazione dei redditi presentata (dell’anno precedente o di anni precedenti), se in questa era stata evidenziata a credito d’imposta che dobbiamo ancora far valere.

Infine, ci sono altri dati da indicare al professionista abilitato (o al sostituto di imposta), per i quali non é necessario presentare la documentazione, ma basta indicare, anche su un foglio scritto a mano: per esempio la rendita catastale dell’abitazione principale.

Hai bisogno di aiuto?