Differenza tra modello Unico e 730 e Cud

Ti stai chiedendo a cosa serve la dichiarazione dei redditi e quale sia la differenza tra modello Unico, 730 e Cud? La dichiarazione dei redditi serve a dichiarare allo stato i tuoi guadagni dell’anno. Se sei un lavoratore dipendente e non hai altre entrate oltre al tuo stipendio, non sei obbligato a fare la dichiarazione dei redditi, poichè il tuo datore di lavoro ha già pagato le tasse per te, prelevandole dalle tue buste paga.

E’ proprio questa la differenza che c’è tra modello 730 e Modello Unico. Entrambi sono modelli utilizzati per la dichiarazione dei redditi ma, in generale, se sei un lavoratore dipendente o un pensionato puoi usare il 730; se invece sei un lavoratore autonomo dovrai usare il modello Unico. Vediamo più nello specifico le differenze.

Il CUD è la certificazione unica dei redditi dell’anno precedente (per esmepio, il CUD 2014 é relativo ai redditi dell’anno 2013), é un documento che viene consegnato dal datore di lavoro di solito entro febbraio, oppure dall’INPS (per i pensionati). Il CUD certifica tutti i guadagni ottenuti nel corso dell’anno e le tasse applicate e potrai usarlo per fare la tua dichiarazione dei redditi.

Potrai portare il tuo CUD presso un professionista abilitato (commercialista, CAF; patronato, etc.) e tutte le altre documentazioni, come i costi da scaricare (scontrini di farmaci, ricevute mediche, spese scolastiche, etc.). Il professionista, tramite questi documenti, farà la tua dichiarazione dei redditi e ti dirà, dopo il calcolo, se hai diritto a un rimborso delle tasse, oppure se sei in debito e devi versarne delle altre.

Il professionista, per fare la tua dichiarazione dei redditi, utilizzerà il modello 730 o il modello Unico. Il 730 si usa se hai solo redditi da lavoro dipendente o da pensione. A questo link invece, troverai maggiori informazioni e quando si presenta il modello Unico al posto del 730.

Hai bisogno di aiuto?