Differenza tra saldo contabile e saldo disponibile

Possiedi un conto corrente Bancoposta, una carta prepagata Postepay, un conto corrente Unicredit, BNL oppure Fineco? Qualunque sia la banca dove tu hai il conto corrente, sicuramente ti sei accorto che, il saldo del conto, presenta due nomenclature: saldo contabile e saldo disponibile.

Qual è la differenza tra queste due diciture? Gli importi infatti, hai notato che a volte sono diversi, a volte sono completamente identici. Quale delle due indica esattamente l’importo che hai sul conto corrente e che, quindi, puoi utilizzare?

Conto corrente

Il saldo disponibile è quello che effettivamente c’è sul tuo conto corrente. Si tratta quindi della somma che puoi realmente utilizzare. Viene chiamato anche saldo liquido, proprio perchè rappresenta la liquidità reale che c’è sul conto corrente.

Il saldo contabile, è invece quello che ancora c’è “teoricamente” sul conto corrente. Spesso questo importo può essere maggiore rispetto al saldo disponibile, ti spiego perchè. Quando tu fai un acquisto (in negozio fisico ma anche online, per esempio con la carta di credito, il bancomat o la Postepay, il denaro non viene immediatamente scalato dal tuo conto corrente. Alla tua banca arriva solo una “richiesta” di pagamento e quindi il denaro viene scalato solo dal saldo disponibile. Entro qualche giorno, viene aggiornato anche il saldo contabile

Esempio

Supponiamo che tu oggi sul tuo conto corrente abbia 3.000 euro. Saldo contabile e saldo disponibile coincidono, sono entrambi pari a 3.000 euro. In serata fai un acquisto online del costo di 50 euro.

A questo punto, il saldo disponibile diventa 2.950 euro (rappresentano la liquidità, i soldi che effettivamente hai e sono disponibili sul tuo conto), mentre quello contabile rimane a 3.000 euro. Entro qualche giorno, anche quello contabile passerà a 2.950 euro.

Negativo

Cosa significa se il saldo disponibile è in negativo? Significa che hai speso più denaro di quanto c’era realmente sul tuo conto. Praticamente, come si dice in gergo, sei andato “in rosso”.

Entro qualche giorno, se non provvedi a colmare il debito (un saldo negativo è a tutti gli effetti un debito con la banca), anche il saldo disponibile andrà in negativo e la banca ti richiamerà affinchè tu saldi il debito.

Saldo contabile negativo e saldo disponibile positivo

Appena tu provvederai a fare un deposito in banca, il saldo disponibile tornerà positivo (perchè effettivamente i soldi ci sono), mentre quello contabile potrebbe essere negativo per qualche giorno.

Stai tranquillo: entro qualche giorno anche il saldo contabile tornerà positivo, ovviamente se nel frattempo non effettui ulteriori acquisti tali da farti andare nuovamente in rosso!

Hai bisogno di aiuto?