Disdetta assicurazione infortuni

Dopo l’entrata in vigore del decreto Bersani (diventato Legge n.40 del 2007), è diventato possibile disdire le polizze di assicurazione senza oneri, in maniera più semplice rispetto a quanto veniva in passato. Prima di tutto comunque, occorre leggere dettagliatamente il contratto di assicurazione, nel quale sono state inserite tutte le clausole e anche le ipotesi di disdetta.

Di seguito troverai delle indicazioni utili su come comportarti per disdire l’assicurazione infortuni, un fac simile modulo di disdetta e come comportarti se l’assicurazione è complementare.

Assicurazione

Quanto tempo prima

Puoi chiedere la disdetta del contratto di assicurazione infortuni (e malattia)almeno 60 giorni prima della scadenza. Se quindi la polizza scade il 15 marzo, devi comunicare la disdetta prima del 15 gennaio. Prima di questa data quindi (fa fede il timbro postale), devi inviare una lettera raccomandata con ricevuta di ritorno alla tua agenzia di assicurazione.

Se intendi inviare disdetta, solitamente le stesse agenzie assicurative hanno il loro modulo preimpostato. Collegati quindi al sito della compagnia oppure telefona direttamente la tua agenzia per chiederlo. Se non dovesse essere disponibile, puoi usare questo fac simile modulo di disdetta.

A questo link del Parlamento, puoi consultare il testo completo Legge 40 del 2007, che all’articolo 5 tratta proprio la disdetta assicurazione infortuni.

Polizza complementare

Se l’assicurazione infortuni è complementare e tu non vuoi disdire l’assicurazione completa, perchè non ti interessa più solo la polizza infortuni, allora puoi disdire solo quest’ultima. In questo caso possono sorgere dei dubbi su come richiedere questa disdetta solo parziale.

Di seguito un fac simile di modulo da usare se la polizza infortuni che vuoi disdire è complementare.

Hai bisogno di aiuto?