Domanda messa a disposizione scuola Word

L’estate sta per finire ed é tempo di pensare alla scuola. Non solo per i ragazzi che si apprestano a tornare tra i banchi, ma anche per gli insegnanti, che hanno partecipato ai concorsi e sono in attesa di una chiamata, per supplenza, oppure attendono la tanto agognata cattedra. Abbiamo partecipato al concorso ma vogliamo anche inviare una domanda di messa a disposizione in varie scuole?

Infatti, mentre per partecipare al concorso da docente si può scegliere solo un numero limitato di zone e scuole, per la domanda di messa a disposizione non è prevista alcuna limitazione: significa che possiamo mandarla a tutte le scuole che vogliamo e in tutte le province d’Italia. Di seguito una domanda di messa a disposizione scuola in formato Word, da compilare, stampare e inviare tramite raccomandata A/R e indirizzata al Dirigente Scolastico delle scuole.

A questo link possiamo scaricare il modello di domanda: può essere inviata a scuole pubbliche, private, scuole paritarie, alla scuola primaria così come alle scuole superiori. Alla domanda può essere allegato un curriculum vitae. È preferibile mandarla in zone dove sappiamo di avere un appoggio, perchè potremmo essere chiamati anche solo per pochi giorni di supplenza per esempio e pagare un albergo, annullerebbe tutti i guadagni.

Come trovare una lista delle scuole a cui inviare il modello di domanda? Un’anagrafe delle scuole statali e una delle scuole non statali può essere consultata sul sito del Miur.

Con il titolo posseduto (diploma, laurea triennale, specialistica, etc.) per quali insegnamenti é possibile candidarsi? Per verificare cosa possiamo insegnare con la nostra laurea, controlliamo quest’altro link del Miur: da qui potremo effettuare una ricerca per titolo di ammissione. In pratica inseriamo il nostro titolo di studio e controlliamo quale materia possiamo insegnare.

Articolo pubblicato in Home » Lavoro » Consigli