Dove indicare prestazioni occasionali nel 730

Stiamo compilando il Modello 730? Durante lo scorso anno abbiamo effettuato delle prestazioni occasionali: vanno dichiarate? Certamente, le collaborazioni occasionali rappresentano a tutti gli effetti delle entrate di lavoro autonomo e quindi sono sottoposte a tassazione.

Il sostituto di imposta (il datore di lavoro delle prestazioni occasionali), ha già versato all’Agenzia delle Entrate, per nostro conto, la ritenuta d’acconto, pari al 20% dei redditi percepiti. Con la dichiarazione dei redditi quindi, dovremo dichiarare l’ammontare dei compensi e saldare il debito con l’erario (se risultiamo essere a debito) o richiedere un rimborso (se risultiamo essere a credito). Dove indicare le prestazioni occasionali nel 730?

Dove indicare prestazioni occasionali nel 730

Le collaborazioni occasionali si indicano nel quadro D del modello 730 /2012. Precisamente dovremo scrivere al rigo D5 il compenso lordo nella colonna 2, la ritenuta subita va invece nella colonna 4. Gli importi sono reperibili dalla certificazione dal sostituto d’imposta, che ci viene inviata per posta dal datore di lavoro delle prestazioni occasionali.

NB: se nell’anno abbiamo effettuato solo prestazioni occasionali e non abbiamo un altro tipo di contratto, non possiamo compilare il modello 730, ma dovremo compilare il Modello Unico.

Hai bisogno di aiuto?