Fac simile contratto di locazione ad uso abitativo ammobiliato

Quando si stipula un contratto di locazione, occorre fare attenzione a molti particolari ed inoltre, occorre decidere se optare per la cedolare secca oppure per il regime di tassazione ordinaria. La prima cosa da fare comunque, é la stipula del contratto di locazione con l’affittuario e, successivamente, occorrerà registrare il contratto presso l’Agenzia delle Entrate.

Di seguito due modello: un fac simile contratto di locazione ad uso abitativo ammobiliato o non ammobiliato del tipo 4 +4 e un fac simile contratto di locazione ad uso abitativo ammobiliato transitorio (fino a 12 mesi).

Dopo aver stipulato il contratto, si potrà procedere con la registrazione e in tale sede, scegliere se aderire al regime di tassazione ordinario o alla cedolare secca.

Ricordiamo che gli affitti sono regolati da numerose leggi, per cui, soprattutto per i meno esperti, é bene considerare di farsi assistere nella stesura da un legale o un consulente di fiducia, il quale saprà consigliare la migliore forma contrattuale, le conseguenze pratiche di ogni clausola e, in caso di inadempienze dell’affittuario, come intraprendere azioni legali.

A questo link é possibile scaricare un un fac simile contratto di locazione 4 + 4 (con immobile arredato e no).

Qui invece possiamo scaricare un fac simile contratto di locazione ad uso transitorio.

Hai bisogno di aiuto?