Ferie matrimoniali: come funzionano

Le ferie matrimoniali, che più propriamente si chiamano “congedo matrimoniale”, sono rappresentate da un periodo di assenza dal lavoro, regolarmente retribuito che il datore di lavoro concede al suo dipendente in occasione delle sue nozze. Il futuro o la futura sposa, ovviamente deve avvisare il datore di lavoro per tempo, affinchè egli possa organizzarsi durante la sua assenza.

Nella guida di oggi vedremo come funzionano le ferie matrimoniali, come farne richiesta, entro quando, come calcolare il tempo spettante, secondo le disposizioni previste dalla legge vigente.

Congedo matrimoniale

Entro quando chiederle

Se il contratto di lavoro non prevede espressamente un tempo di preavviso, il lavoratore deve comunque effettuarne richiesta entro un periodo congruo, affinchè il datore di lavoro possa organizzarsi durante la sua mancanza.

La legge non prevede un tempo specifico ma, praticamente, un paio di mesi sono più che sufficienti, considerando le esigenze aziendali.

Quanti giorni si calcolano

Al lavoratore dipendente spettano di diritto 15 giorni di lavoro (comprensivi di sabati e domeniche). Solitamente questi giorni di lavoro partono dal giorno del matrimonio ma, solitamente, ci si può accordare diversamente con il datore di lavoro, per farli partire qualche giorno prima.

Ovviamente, nulla vieta al lavoratore, di aggiungere a questi 15 giorni, ulteriori giorni di assenza usufruendo delle ferie o dei ROL accumulati, in modo da potersi godere un periodo di astensione al lavoro superiore ai 15 giorni standard.

La lettera di richiesta

La richiesta di congedo matrimoniale (e ulteriori ferie di cui usufruire), va fatta per iscritto. Deve essere consegnata al datore di lavoro o all’ufficio del personale. Dopo il matrimonio, il lavoratore, al rientro dal congedo, dovrà consegnare al datore di lavoro il certificato di matrimonio.

FAC SIMILE

Luogo e Data

Oggetto: richiesta congedo matrimoniale

Spett.le Responsabile del personale,

Io sottoscritto/a_____________, in qualità di dipendente presso l’impresa ___________
con mansione di ________________________,
comunico che in data _____________________ contrarrò matrimonio. Con la presente chiedo di fruire del congedo matrimoniale a partire dal __________ al ___________, così come previsto dalla legge nonché dal CCNL.

Chiedo inoltre di usufruire di __________ giorni di ferie dal_________ al __________

Al mio ritorno provvederò a consegnarvi la certificazione di matrimonio (o documentazione sostitutiva per i matrimoni effettuati all’estero).

Cordiali saluti

Firma

Hai bisogno di aiuto?