Forex rollover esempio e costo

Cos’è il rollover forex, come funziona, ci sono costi da sostenere? Il rollover é il costo o il ricavo ottenuto per il mantenimento di posizioni over nigth. Nel forex infatti, tutte le operazioni di scambio valute possono essere aperte e chiuse nel giro di poco, pochissimo o lunghissimo tempo: ci sono le operazioni intraday, aperte e chiuse in un giorno, le operazioni scalping aperte e chiuse in meno di una giornata o addirittura in pochi minuti.

Ci sono poi le operazioni multiday, che vengono appunto aperte e chiuse dopo uno o più giorni. A seconda quindi della “vita” di un’operazione, possiamo distinguere le operazioni a breve, medio o lungo periodo. Il rollover non é altro che l’interesse da pagare o da incassare per evitare di chiudere le operazioni in giornata, rimandandone quindi la chiusura al giorno o i giorni successivi.

Il rollover è un meccanismo automatico della piattaforma on line che stiamo usando e che entra in gioco se alla fine della giornata (alle ore 23 italiane) decidiamo di non chiudere la posizione. Se quindi vogliamo continuare a mantenere la posizione aperta fino al giorno dopo, il forex broker ci calcolerà la differenza dei tassi di interesse tra le due valute (questa differenza è conosciuta anche con il nome di Swap Point o punto di swap). In quel momento quindi, potremo guadagnare o perdere.

Esempio di rollover forex

Il forex come sappiamo, funziona a coppie di valute. Per ogni coppia, una valuta viene venduta e una comprata. Il guadagno o la perdita del rollover dipende da quale valuta abbiamo comprato e da quale abbiamo venduto: se i tassi della nazione della valuta comprata sono più alti rispetto ai tassi della nazione della valuta venduta, avremo un guadagno. Altrimenti una perdita.

Esempio:

Abbiamo acquistato un lotto di USD/EUR ovvero acquistato il dollaro USA e venduto l’euro. Se gli interessi negli Stati Uniti sono del 2,50% e in Europa dell’1%, allora ci sarà accreditata una differenza, di circa l’1,5%, su base annua. Al contrario, se stiamo vendendo tale cross (il cross é la coppia di valute), si sarebbe addebitata la differenza dell’1,5% su base annua. Noi trader quindi riceveremo o pagheremo l’interesse per ogni giorno che decidiamo di mantenere aperta una posizione fino al al giorno dopo. Le piattaforme di trading on line fanno tutto in modo automatico, calcando la differenza. L’accredito o l’addebito sarà quindi automaticamente mostrato nel conto per ogni transazione che va oltre le ore 23 italiane.

Ricordiamo che i tassi di interesse applicati nel vari Paesi sono determinati da diversi fattori economici e possono mutare nel tempo.

Hai bisogno di aiuto?