Insegnare con la laurea triennale…si può

Abbiamo una laurea triennale (in ingegneria, lettere, matematica, psicologia, economia, scienze politiche, etc.) e vorremmo già iniziare a fare qualche esperienza di insegnamento? Si può insegnare con la laurea triennale, senza quindi essere in possesso della laurea specialistica/magistrale di ulteriori due anni?

Come chiarito dal D.M. n.39 del 30/01/1998 relativo a “Titoli di accesso alle classi di concorso a cattedre nella scuola secondaria” e successivo D.M. N.22 del 9/02/2005, la laurea triennale non rappresenta titolo di accesso per insegnare nella scuola secondaria. Per insegnare nella scuola secondaria (medie e superiori) occorre una laurea vecchio ordinamento (della durata di quattro anni) o una laurea specialistica/magistrale (cosiddetta 3+2), non essendo sufficiente la laurea triennale per l’abilitazione all’insegnamento.

È esclusa quindi la possibilità di insegnare con la sola laurea triennale? Non in maniera assoluta: insegnare con la laurea triennale… si può. Vediamo come.

Come abbiamo letto sopra, la normativa si riferisce all’accesso alle classi di concorso a cattedre, nella scuola secondaria (quindi per le scuole medie e superiori). Ciò significa che occorre la laurea specialistica se intendiamo concorrere per l’assegnamento della cattedra, quindi a tempo indeterminato, per le scuole medie o superiori.

I laureati non abilitati ed anche quelli in possesso di sola laurea triennale, possono di fatto chiedere l’inserimento in graduatoria di istituto di terza fascia (appunto la fascia dedicata agli insegnanti non abilitati) ma solo come supplenti per sostituzioni di malattia di altri insegnanti, maternità o congedo. Inoltre con la laurea triennale, secondo la normativa, non si può mai ottenere una supplenza annuale conferita dall’USP, poichè queste ultime sono riservate agli insegnanti abilitati iscritti nelle graduatorie ad esaurimento.

Si possono quindi ottenere delle supplenze, soprattutto nella scuola primaria (scuola elementare) ma non per un anno intero. Tuttavia occorre specificare che, seppur un laureato triennale possa optare per la 3a fascia, egli verrà chiamato a fare supplenze solo nel caso in cui non si riesca a trovare un laureato di 2a fascia disponibile e, ripetiamo, potrà essere inserito solo a tempo determinato per le supplenze inferiori a un anno.

Per avere ulteriori possibilità, il laureato triennale può inviare una domanda di messa a disposizione nelle scuole. A questo link un fac simile messa a disposizione scuola, da inviare ad ogni singolo istituto (non ci sono limiti quindi si può inviare a tutte le scuole che si vuole, sperando… di essere chiamati!). Con la laurea triennale si potrà quindi accedere alle supplenze, ma non si potrà mai concorrere per ottenere una cattedra, per la quale occorre la laurea specialistica/magistrale e l’abilitazione all’insegnamento.

Hai bisogno di aiuto?