Investire in oro

La borsa impazzisce sempre più spesso: paesi sull’orlo del default che non riescono più a pagare le obbligazioni, aziende quotate che vedono scendere il valore delle proprie azioni a causa di scandali, l’euro che combatte contro il dollaro. Se vuoi investire su qualcosa di sicuro l’oro è la scelta giusta per te.

In questa guida ti spiego come investire in oro, ti mostro perché conviene ancora oggi, quali sono i pro e i contro, ti elenco quali sono le tipologie di oro che puoi acquistare (fisico e finanziario) e ti propongo due tipologie di investimento interessanti: l’acquisto di azioni di società di estrazioni minerarie e le scommesse con le opzioni binarie.

Perché investire in oro

La crisi economica odierna sembra non voler proprio mollare la presa: i mercati finanziari sono molto turbolenti e le banche soffrono le insofferenze dei crediti che non riscuotono più. Proprio per questo motivo la maggior parte degli investitori preferisce in questo periodo investimenti più sicuri e sopratutto più “materiali” come l’oro.

L’oro è un materiale prezioso che negli ultimi anni ha visto salire fortemente il proprio valore ed è da sempre un minerale pregiato da tutti. Ma è vero che acquistare oro oggi conviene ancora? Quale tipologia di oro conviene di più: quello fisico, quello finanziario o le azioni di aziende minerarie di estrazione? Qui di seguito ti espongo i pro e i contro.

Pro e contro

Come tutti gli investimenti, anche l’oro presenta dei vantaggi come anche dei svantaggi. Considerare solamente i vantaggi non è la migliore scelta d’investimento per questo ho riassunto qui di seguito i punti di riflessione più importanti se vuoi comprare oro:

Vantaggi

Conserva il capitale nel tempo. Considerato il bene rifugio per antonomasia, il suo valore è sempre tendenzialmente stabile, diversamente dalle monete e dagli investimenti in altri prodotti. Tutti i popoli nel corso dei secoli, lo hanno considerato un metallo di grandissimo valore e difficilmente estraibile. Da qui una quotazione stabile.

Offre buoni rendimenti nel medio/lungo periodo. Come ti ho appena detto, la sua estrazione non è semplicissima. Di contro, sul mercato la richiesta di oro cresce in maniera galoppante. Nel tempo, la domanda maggiore dell’offerta porta a un aumento della sua quotazione. Aumento di solito superiore ai ritmi dell’inflazione.

Non è soggetto a rischio di default. In caso di default di uno stato, l’oro rappresenta anzi un baluardo. Da sempre, le nazioni che hanno visto svalutare il valore delle proprie monete, hanno iniziato a comprare oro e ad aumentare le proprie riserve auree. L’oro rimane il bene rifugio per eccellenza: è tangibile, indistruttibile e con un valore stabile.

Permette di diversificare il patrimonio. Se hai deciso di investire una parte dei tuoi risparmi, una delle tecniche migliori è quella di investire in più settori, per diversificare e frazionare il rischio. Per questo scopo, l’oro è un bene molto appetibile su cui investire e permette di diversificare, con una certa sicurezza, il proprio portafoglio di investimenti.

Protegge dai crollo dei mercati azionari. L’oro è un buon prodotto con cui diversificare il tuo portafoglio di investimenti, perché ha una bassa correlazione con gli altri diversi prodotti finanziari. Se la Borsa crolla è molto probabile che tutti inizino a investire in oro e il prezzo di conseguenza aumenti.

È vendibile ovunque. In qualsiasi parte del mondo tu ti trovi. Che sia a New York, che a Hong Kong, che in un’isola indiana, l’oro è sempre ben apprezzato e vendibile.

Svantaggi

Non stacca dividendi. Se decidi di comprare oro piuttosto che azioni, sappi che il tuo guadagno lo avrai solo nel momento in cui lo venderai (se il prezzo è maggiore). L’oro non paga cedole e non da interessi. Si tratta di un investimento alla vecchia maniera. Ecco perché non va bene se vuoi realizzare un guadagno nel breve periodo.

Il valore dei lingotti del metallo è inversamente proporzionale al loro peso. In pratica un pezzo da 1000 grammi, vale meno di 1000 pezzi da 1 grammo ciascuno. Questo perchè per il singolo lingotto le spese di lavorazione sono maggiori rispetto a un unico grande pezzo.

Potresti perderci nella vendita. Fuori dalle banche, i lingotti possono perdere il 15% circa del loro valore. Per non parlare dei gioielli o orologi: quando compri un gioiello di oro il prezzo comprende anche il costo di lavorazione e del brand. In caso di vendita saresti costretto a vendere l’oro a un prezzo inferiore rispetto a quello di acquisto.

Come investire

Sicuramente ti stai chiedendo come e dove comprare oro. Le risposte sono più di una. Al giorno d’oggi, oltre ad acquistare oro fisico, c’è anche la possibilità di investire nel mercato dell’oro attraverso prodotti finanziari ad esso collegati, ad esempio l’oro finanziario, gli ETF e le opzioni binarie, come ti spiegherò in seguito.

Oro fisico

Se decidi di comprare oro fisico, devi considerare due fattori molto importanti: la quotazione dell’oro (ovvero quanto vale oggi nel mercato) e l’affidabilità del venditore (l’oro che acquisti è certificato?).

La quotazione dell’oro puoi reperirla tranquillamente online. Ci sono siti professionali che si occupano di pubblicare la quotazione in tempo reale come ad esempio ilSole24ore. In questo modo puoi sapere con precisione a che prezzo è venduto/acquistato l’oro oggi.

Una volta conosciuto il costo sai che nessuno potrà truffarti cercando di venderti ad un prezzo molto superiore. Ma non basta. Oltre a conoscere la quotazione, per non incappare in truffe e raggiri devi anche verificare l’affidabilità del venditore di oro.

Anche questo è molto semplice: la Banca d’Italia offre un servizio online che ti permette di verificare la serietà dei rivenditori che stai valutando. Tutto quello che devi fare é collegarti al sito della Banca d’Italia, inserire i dati del venditore e verificare che si tratti di un operatore professionale approvato da Banca d’Italia.

Sappi infatti che non è consentito vendere oro fisico da investimento se non sussistono una serie di requisiti, verificati appunto dalla Banca d’Italia. Il venditore serio quindi, che decide di intraprendere quest’attività, deve fare richiesta di inserimento in questa lista alla Banca d’Italia.

Grazie a questo strumento offerto online, puoi stare certo di non imbatterti in rivenditori improvvisati o imbroglioni. Se hai già scelto di comprare oro fisico dal negozio del tuo paese, controlla prima che sia regolarmente iscritto nell’elenco.

Se quindi stai cercando un investimento a medio/lungo termine e sei più portato verso l’investimento in oro fisico esso avrà sempre più valore nel tempo. Anche le monete d’oro rappresentano un investimento redditizio nel lungo periodo, perché al valore del minerale si aggiunge anche il valore numismatico.

Oro finanziario

Investire in oro fisico può richiedere la spesa di importanti capitali e, come ti ho spiegato prima, potrebbe succede che il valore sia gonfiato dai costi di lavorazione dei gioielli o dai brand. Per questo esistono altre forme di investimento. Una di queste è l’oro finanziario (detto anche oro cartaceo): l’acquisto di prodotti finanziari legati all’oro.

Conto corrente espresso in oro

Se cerchi un investimento alternativo, questo è un tipo di conto corrente la cui unità di misura è raffigurata in once di oro finanziario. Praticamente, quando versi del denaro, invece di possedere e visualizzare il corrispondente valore in euro, lo visualizzi nell’equivalente di once di oro finanziario.

Questi conti correnti presentano spesso vari vantaggi:

  • Sono liquidi: quando vuoi puoi ottenere il denaro corrispondente, in quanto la tua banca si impegna a comprarlo;
  • Non hanno vincoli: puoi investire quanto desideri.
  • Non rischiano furti: hai la possibilità di comprare oro senza doverlo tenere nascosto da qualche parte in casa.

Ovviamente prima di aprire un conto corrente di questo tipo, valutane i costi di gestione, di apertura e chiusura (diversi da banca a banca), per capire se e quanto ti conviene.

ETF

Gli ETF legati all’oro (acronimo di exchange-traded fund) sono dei fondi comuni di investimento che vengono comprati/venduti in Borsa come se fossero delle azioni. Hanno una gestione passiva, che significa che replicano esattamente l’andamento del prezzo dell’oro nel mercato.

In pratica, ti permettono di accedere al mercato delle materie prime con grande facilità e il lotto minimo contrattabile è davvero basso. In questo modo anche il piccolo risparmiatore con un capitale minimo può accedere a questo strumento.

Gli ETF a gestione passiva: i costi di gestione e le commissioni di ingresso, uscita, gestione, sono molto basse. Non superano quasi mai l’1% e rappresentano quindi una forma di investimento poco costosa rispetto ai comuni fondi i investimento.

Per guadagnare investendo in ETF devi seguire le classiche regole valide per gli altri prodotti finanziari. Il guadagno è dato dalla differenza tra prezzo di acquisto e vendita dell’ETF. Per esempio, oggi compri un ETF a 50 euro e domani, che il suo valore è arrivato a 60 euro, lo rivendi, realizzando un guadagno di 10 euro.

Anche in questo caso ci sono degli svantaggi. Gli ETF sono strumenti finanziari di Borsa, quindi rischiosi. Necessitano di una certa cultura finanziaria che puoi ottenere studiando analisi tecnica, fondamentale, grafici e trends. Una volta acquisite le solide basi necessarie, puoi comprare e vendere ETF in qualsiasi piattaforma di trading online.

Futures

I futures sull’oro sono strumenti finanziari che possono essere negoziati sulle piattaforme di trading, ma anche su qualunque conto deposito e titoli. In pratica sono dei contratti tra due persone (tu e un’altra persona che la pensa contrariamente a te), nei quali si stabilisce ora il prezzo a cui si venderà/acquisterà il future a una data futura.

Ecco come funzionano: tramite la piattaforma online che utilizzi, acquisti un future sull’oro da un venditore, ma il venditore non te lo consegnerà oggi, bensì a una scadenza futura e ad un prezzo che avete concordato anticipatamente.

Esempio

Se tu acquisti 10 future al prezzo futuro di 30 euro alla scadenza di tre mesi. Tu fai quest’acquisto, perché supponi che alla scadenza il prezzo sarà più alto di 30 euro, ma potrai comunque comprarlo a quel valore, grazie al contratto del future.

Esempio

L’altra persona, al contrario di te, pensa che il prezzo diminuirà e di fare un affare alla scadenza, quando il future varrà meno di 30 euro, ma tu dovrai comunque pagarlo a quel prezzo.

Anche in questo caso, ci guadagna chi “vince la scommessa”.

Azioni di società minerarie

Un altro metodo per investire in oro, pur non comprando direttamente oro materiale, è quello di acquistare azioni di aziende di estrazione d’oro. Questa tipologia di investimento, come le altre, presenta vantaggi e svantaggi.

Il principale vantaggio consiste nel fatto che il valore dell’azienda aumenta sulla base delle previsioni. Supponiamo che l’azienda:

  • Abbia 1 milione di once da estrarre;
  • Il valore all’oncia sia pari a 1.000 dollari;
  • I costi di estrazione e produzione siano pari a $ 600 all’oncia.

Esempio

Sulla base delle prime previsioni, l’azienda realizzerà $ 400.000.000 durante la sua vita. Se però il prezzo dell’oro sale del 20% e quindi a $ 1.200 all’oncia, la miniera guadagnerà in realtà $1.600.000.000, quindi 4 volte tanto. Il valore della miniera e quindi delle azioni quotate in borsa aumenterà.

Il principale svantaggio di un investimento del genere, è che le quantità di oro che un’azienda estrarrà non sono determinabili con precisione. Sebbene le tecniche di stima si siano affinate, c’è sempre il rischio che non corrispondano alla realtà. Inoltre l’estrazione in zone problematiche potrebbe aumentare i costi riducendo i guadagni.

Opzioni binarie

Le opzioni binarie legate all’oro, non sono altro che scomesse sull’andamento dell’oro. Se nel medio/lungo periodo il valore dell’oro è destinato a salire, nel breve periodo sale e scende continuamente e non di poco. E’ lo scenario ideale per chi desidera investire nel breve e brevissimo tempo e le opzioni binarie nascono proprio per questo.

Rappresentano infatti una scommessa sull’andamento dell’oro e siccome i suoi valori possono cambiare anche nel giro di pochi minuti, a causa dei fattori che lo influenzano giornalmente, è possibile ottenere guadagni più volte al giorno! Con le opzioni binarie, tu scommetti tramite il broker online (siti internet che ti permettono di fare trading), che:

  1. Il prezzo dell’oro salirà entro una data scadenza (anche di pochi minuti).
  2. Il prezzo dell’oro scenderà.

Le opzioni binarie sull’oro possono essere acquistate tramite i brokers online, ossia appositi siti internet che permettono di svolgere proprio quest’attività.

Ecco un esempio di acquisto online: dal tuo conto trading basta che selezioni l’opzione GOLD e successivamente:

  1. Scegli il capitale da investire (ad esempio 100 euro);
  2. Scegli la scadenza (ad esempio 10 minuti);
  3. La piattaforma ti indica un tasso strike di 1.203. Il tasso strike è il valore dell’oro in quel momento;

A questo punto scegli la tua previsione:

  • Call, che in gergo significa che il valore del tuo asset (l’oro) salirà alla scadenza e quindi sarà maggiore del tasso strike;
  • Put, che in gergo significa che il valore del tuo asset (l’oro) scenderà alla scadenza e quindi sarà inferiore al tasso strike.

A quel punto il tempo parte. Dopo 10 minuti si vede il risultato: se hai indovinato oppure no, realizzando quindi un guadagno o una perdita.

Come vedi il meccanismo di investimento nelle opzioni binarie è davvero molto semplice, perché appunto si tratta di fare una semplicissima scommessa. Tuttavia non è esente da rischio, se quindi non conosci bene il mercato, le perdite sono dietro l’angolo. Si tratta infatti di un mercato ad alto rischio, come la Borsa.

Hai bisogno di aiuto?