Leasing auto come funziona

Il leasing di auto può essere paragonato a una forma id affitto dell’auto con riscatto: alla fine del periodo di leasing (detto periodo di ammortamento), il cliente può decidere di restituire l’autoveicolo alla società di leasing oppure comprarlo, pagando una maxirata finale.

Si tratta quindi di un noleggio di un bene, per il quale il soggetto paga un affitto mensile e che prevede la possibilità di riscatto. La maxirata corrisponderò alla differenza tra il prezzo dell’auto e quanto pagato fino a quel momento. Oppure, il mezzo può essere restituito, senza pagare penali nè, ovviamente, ricevere indietro soldi pagati fino ad allora.

Assicurazione auto

Come chiederlo

Per ottenere un leasing da una società di leasing auto, occorre avere un’azienda o società commerciale oppure essere un rappresentante (che quindi usa l’auto anche per la sua attività). Per questa tipologia di aziende infatti, è spesso necessario utilizzare mezzi sempre nuovi, per cui, per evitare di pesare troppo sui bilanci comprando ogni due anni un’auto nuova, si preferisce il leasing.

Procedimento

Innanzitutto occorre trovare banche o finanziarie che sono convenzionate con società che concedono auto in leasing. Si troverò quindi l’accordo sul modello e sul prezzo e si stipula il contratto, che prevede che:

  • il responsabile del mezzo sarà la persona/azienda che ottiene il leasing; i suoi dati finiscono anche sul libretto di circolazione;
  • siano pagate rate mensili (bimestrali, etc.) in qualità di canone di leasing;
  • alla scadenza, il cliente, possa decidere se comprare il veicolo pagando la maxirata finale o restituirlo, in quest’ultimo caso senza penali,

Tipologie

Possiamo identificare due tipologie di contratto leasing:

  1. finanziario: il cliente, che chiameremo “locatario” si accolla tutte le spese dell’auto, quindi compresa anche manutenzione e assicurazioni);
  2. Full leasing: il locatario non paga le spese di cui sopra, ma la rata mensile del leasing è maggiore.

Vantaggi e svantaggi

Grazie al leasing il cliente può cambiare auto con più frequenza e questo è sicuramente un aspetto positivo, soprattutto per quelle aziende che necessitano di un cambio repentino di auto e per le quali il costo di un’auto nuovo ogni 1/2 anni sarebbe troppo gravane sul bilancio aziendale. Altri vantaggi si hanno sotto il profilo fiscale, come la possibilità di dedurre il costo del leasing e la deducibilità IVA

Lo svantaggio invece consiste nel dover pagare degli interessi. La società di leasing ovviamente ci deve guadagnare e quindi sul prezzo dell’auto carica degli interessi, che solitamente si aggirano attorno al 10% del prezzo dell’auto. Il costo del leasing infatti comprende:

  • Maxi rata iniziale
  • Rate (mensili, bimestrali, etc.)
  • Interessi
  • Maxirata finale se si opta per l’acquisto dell’auto.

Hai bisogno di aiuto?