Lettera richiesta anticipo TFR per prima casa

Hai finalmente la possibilità di acquistare la prima casa? Hai deciso di chiedere un mutuo e una liquidità aggiuntiva ti farebbe comodo? Stai pensando di richiedere all’azienda per cui lavori un anticipo sul TFR (liquidazione)? E’ possibile: per il lavoratore assunto a contratto indeterminato, è prevista la possibilità di avere un anticipo del TFR, ai sensi dell’articolo 4, commi 4 e 5, del D.L. 185/2008,

Di seguito un fac simile lettera di richiesta anticipo TFR per acquisto prima casa, inoltre, saranno specificati i requisiti necessari per ottenere tale anticipo: chi può richiederlo, quando e quanto si può chiedere.

TFR

L’anticipo sul TFR può essere richiesto sia dai dipendenti pubblici che privati, purchè:

– siano assunti a tempo indeterminato;
– siano assunti da almeno 8 anni.

Quanto é possibile chiedere? Si può richiedere fino al 70% dell’importo TFR accumulato fino a quel momento. Se per esempio fino a quel momento l’azienda ha accumulato 10.000 euro di TFR, sarà possibile chiedere fino a 7000 euro di anticipo. L’anticipo può essere richiesto solo per giustificato motivo: per spese mediche, per l’acquisto della prima casa (per se o per i figli) ed anche per estinguere il mutuo.

Di seguito un modulo fac simile di lettera richiesta TFR anticipato per l’acquisto della prima casa in formato Word compilabile. Al modulo occorre allegare anche la documentazione comprovante l’acquisto della prima casa, per cui gli atti preliminari del contratto di vendita (atto notarile o altri documenti sostitutivi).

Hai bisogno di aiuto?