Modi per ottenere cittadinanza italiana

Come ottenere la cittadinanza italiana? La domanda di cittadinanza va presentata presso la Prefettura della propria città, all’ufficio “Cittadinanza”. I modi per ottenere la cittadinanza italiana, sono tassativamente questi:

1. nascere da genitori italiani (madre e/o padre). È sufficiente che almeno uno dei due genitori sia cittadino italiano e non entrambi (“ius sanguinis”, diritto di sangue).

2. Essere residenti in Italia da almeno un arco di tempo che varia da caso a caso.

3. Matrimonio con cittadino italiano. Chi si sposa con un cittadino italiano può fare richiesta di cittadinanza e ottenerla.

Uno straniero quindi, può ottenere la cittadinanza solo sposando un italiano/a, oppure risiedendo in Italia da un certo periodo di tempo. Vediamo più nello specifico queste due possibilità.

Concessione cittadinanza a stranieri residenti in Italia da almeno:

– 10 anni, se cittadini extracomunitari
– 4 anni se cittadini comunitari
– 5 anni se rifugiati politici o apolidi (ufficialmente riconosciuti)
– 3 anni se maggiorenni e nati in Italia
– 3 anni se originari italiani (genitori o nonni italiani)
– 5 anni (successivi all’adozione) se maggiorenni adottati da cittadino italiano
– 5 anni se figli maggiorenni di genitori naturalizzati italiani
– 5 anni se cittadini stranieri impiegati nello Stato.

Concessione cittadinanza per matrimonio con italiano/a:

Gli stranieri (comunitari e non) che si sposano civilmente con cittadini italiani, possono chiedere la cittadinanza se legalmente residenti in Italia per almeno 2 anni successivi al matrimonio. Se i coniugi hanno o adottano figli, é sufficiente 1 anno di residenza legale.

Domanda di cittadinanza

La domanda va presentata presso la Prefettura della propria città all’ufficio “Cittadinanza”. Presso questo ufficio sarà possibile ritirare il modulo di domanda da compilare in ogni sua parte. A tale modulo andranno allegati i documenti richiesti (atto di matrimonio, estratto di nascita, in base al proprio caso), un documento di identità, marca da bollo da € 16,00, fotocopia del Permesso di Soggiorno, ricevuta del versamento di un contributo che solitamente é pari a circa 200 euro.

Hai bisogno di aiuto?