Opzioni binarie

Navigando su internet in questi giorni hai scoperto che esistono delle forme di investimento, che si chiamano opzioni binarie, molto facili da capire e con le quali puoi guadagnare molti soldi in poco tempo. Hai provato a informarti di più su che cosa sono ma non sei riuscito a trovare informazioni esaustive sull’argomento?

Non preoccuparti. Con questa guida completa imparerai come fare trading online con le opzioni binarie come un vero trader professionista. Scoprirai come investire in modo vincente, quali sono le strategie da adottare, quali sono le migliori piattaforme broker da usare e come aprire un conto demo di prova gratuito.

Che cosa sono

Le opzioni binarie sono delle vere e proprie scommesse con le quali puoi speculare (ovvero guadagnare) sul trend in borsa di strumenti finanziari sottostanti (derivati) tra cui: azioni, obbligazioni, titoli di stato, titoli, materie prime e valute. Tutto questo senza acquistare realmente i vari strumenti.

Come funzionano? Sono delle scommesse che fai con il tuo broker riguardo all’andamento di un determinato titolo che può essere: positivo (cioè aumenta di valore in borsa) oppure negativo (cioè perde di valore in borsa).

Se la tua scommessa è giusta allora guadagni una percentuale sul tuo investimento iniziale, che può raggiungere fino al 90% della somma investita. Se la tua scommessa è sbagliata allora purtroppo perdi tutto. Da qui deriva il termine “binaria” perché la tua previsione può essere giusta o sbagliata.

I principali fattori in gioco nelle opzioni binarie sono:

  • Strumento finanziario sottostante: ovvero il titolo il cui andamento in borsa deve salire o scendere;
  • Scadenza: ovvero il periodo di tempo entro quando l’ascesa o la discesa del valore dell’asset deve essersi verificato (può essere molto breve come 5 minuti oppure molto lungo come vari giorni).

In base al tipo di scommessa si distinguono le opzioni:

  • Call: quando punti al rialzo di un titolo;
  • Put: quando punti al ribasso di un titolo.

Ora che hai capito come funzionano le opzioni binarie sicuramente ti starai chiedendo: come mai molte persone scelgono le opzioni per fare trading online in borsa invece di usare i normali strumenti finanziari?

Le motivazioni sono molte:

  • Non compri nulla: scommetti solo sull’andamento di un titolo senza dover acquistarlo e poi rivenderlo;
  • Scegli solo sì o no: prevedi solamente se il titolo aumenta o diminuisce, non devi preoccuparti se riceverai un dividendo o quando vendere l’azione per guadagnare;
  • Scegli tu quando: puoi fare trading a qualsiasi orario del giorno e sette giorni su sette tramite le piattaforme online;
  • Scegli tu quanto: non hai bisogno di molti soldi per fare trading con le opzioni, basta depositare solo 50€ per iniziare;
  • Scegli tu il rischio: puoi perdere solo il capitale che scommetti;
  • Puoi guadagnare molto: in media i broker offrono rendimenti tra il 70 il 90% della somma da te investita;

Come investire

Fare trading con le opzioni binarie è molto semplice: per prima cosa devi iscriverti ad una piattaforma online (più avanti in questa guida trovi un elenco con i migliori broker del mercato) e accedere al pannello di investimento. Dunque basta fare il seguente:

  1. Scegliere su quale prodotto finanziario scommettere: azione, obbligazione, materia prima, forex, ecc;
  2. Scegliere la scadenza dell’opzione binaria (da 60 secondi a vari giorni);
  3. Scegliere qual è il prezzo di partenza che deve essere preso in considerazione al momento della negoziazione;
  4. Scegliere la tipologia dell’opzione tra Call e Put;
  5. Scegliere quanto vuoi scommettere.

La piattaforma broker ti dirà quanta percentuale di investimento puoi vincere. A quel punto basta confermare l’ordine e aspettare la scadenza della tua opzione binaria. Se avrai vinto otterrai l’accredito del denaro vinto direttamente sul tuo profilo e potrai richiederne l’accredito sul tuo conto corrente.

Suggerimento

Non essere avido: utilizza una piccola parte dei soldi a disposione del tuo account. È meglio diversificare i propri investimenti in tante opzioni binarie di piccolo taglio piuttosto che poche opzioni di grande taglio. In questo modo controllerai meglio i tuoi rischi.

Suggerimento

Applica una strategia: non puntare in base alla fortuna e non tirare a sorte. Impara a fare analisi dei grafici di andamento dei titoli e scegli quale tecnica adottare (qui di seguito ti elenco le principali strategie).

Strategie

Quando fai trading online con le opzioni binarie devi adottare delle strategie ad hoc per ogni situazione se vuoi aumentare le tue possibilità di vincita. Le strategie possono essere attuate solo grazie ad un’attenta analisi tecnica dei grafici di andamento dei titoli in borsa.

La strategia più semplice è quella di seguire la tendenza del prezzo del titolo in borsa. Se la compravendita risulta in aumento del prezzo allora puntare sul Call, se invece risulta in decremento del prezzo allora puntare sul Put.

Ma non sempre questa soluzione è la migliore. Possono esserci particolari casi in cui il movimento di un titolo è troppo frenetico per prevederne esattamente la crescita o decrescita. Qui di seguito ti elenco le tre tipologie principali di opzioni binarie e le relative strategie da attuare.

Opzioni Up/Down

In questo caso lo scopo è prevedere se il valore del titolo salirà (UP) oppure se è scenderà (DOWN) rispetto al prezzo iniziale (che viene comunemente chiamato strike). Sono comunemente le opzioni più facili da realizzare e offrono un rendimento fino all’80% sulla tua somma investita.

Esempio

Supponi che oggi il titolo in borsa di Facebook valga 106,15 euro, puoi scommettere che alla fine dei prossimi tre giorni il titolo salga fino a valere 106,3 euro. Oppure puoi scommettere che domani il titolo scenda fino a valere 106,3 euro. Se la tua previsione si avvera hai vinto.

La strategia più indicata per le opzioni Up/down è la media mobile, che è la media dei prezzi di un titolo in un determinato periodo di tempo. Viene utilizzata durante l’analisi tecnica come segnale per individuare quando avviene una inversione di tendenza: rialzista oppure ribassista.

Data la sua natura, questo segnale può essere valutato solo nei casi in cui il mercato non è in fase laterale: ovvero il valore di un titolo non oscilla tra un prezzo massimo e uno minimo specifico. Le opzioni binarie più utilizzate in questo caso sono quelle a 24h.

One Touch/No Touch

In questo caso lo scopo è prevedere se il valore del titolo riuscirà a toccare (da qui deriva il termine) una soglia di valore in borsa entro il tempo stabilito. Anche queste sono opzioni facili da realizzare e offrono un rendimento fino al 90% sulla tua somma investista.

Esempio

Supponi che oggi il titolo in borsa di FCA valga 12,80 euro, puoi scommettere che entro le 21:00 di stasera riuscirà a salire e toccare (basta anche una sola volta) il valore di 12,85 euro. Oppure puoi scommettere che il titolo alle 21:00 non riuscirà a toccare il valore di 12,82 euro.

La strategia più indicata in questo caso sono le bande bolliger, che sono dei limiti di oscillazione del valore del titolo in borsa in un determinato periodo di tempo. Una banda inferiore individua il prezzo più basso raggiunto, una banda superiore individua quello più alto e una banda centrale indica il trend del titolo.

Quando un titolo raggiunge una delle due bande (se quella superiore si parla di iper-comprato, se quella inferiore di iper-venduto) molto probabilmente ci sarà una inversione di tendenza: il titolo dopo essere iper-comprato inizia ad essere venduto e viceversa

Un’altra strategia indicata è quella che fa uso dell’RSI, che è un oscillatore il cui funzionamento è simile a quello delle bande di bollinger ma, a differenza di esse, utilizza due valori limite impostati a priori che rappresentano le situazioni di iper-comprato e di iper-venduto.

Solitamente l’RSI è utilizzato insieme alla media mobile e alle bande bollinger perchè i trader preferiscono avere due segnali di riferimento piuttosto che uno solo. Le opzioni binarie da preferire con questa strategia sono quelle di periodi molto brevi.

Range

In questo caso lo scopo è prevedere se il valore del titolo si troverà all’interno (IN) di un intervallo di valori oppure se si troverà fuori da esso (OUT). Sono comunemente le opzioni più difficili da realizzare e offrono un rendimento fino al 90% sulla tua somma investita.

Esempio

Supponi che oggi il titolo in borsa di Luxottica valga 62,05 euro, puoi scommettere che entro le 23:00 di domani il valore si troverà nell’intervallo tra 62,60 euro e 62,45 euro. Oppure puoi scommettere che il titolo alle 23:00 si troverà fuori da questo intervallo.

La strategia più indicata in questo caso è quella che fa uso della resistenza e del supporto. La resistenza è la porzione di grafico nella quale il prezzo del titolo ha subito più variazioni (è sceso e salito) successivamente ad una fase ribassista. Il supporto è la porzione di grafico in cui il prezzo del titolo è sceso più volte successivamente ad una fase rialzista.

La resistenza e il supporto vengono utilizzati insieme come segnali per individuare la variazione di tendenza dell’andamento del prezzo del titolo. Quando il prezzo esce fuori dalla porzione della resistenza si scommette su una opzione call, quando esce fuori dalla porzione di supporto si scommette su una opzione put.

Auto trading

Se non hai molto tempo per fare trading con le opzioni binarie oppure hai bisogno di più tempo per comprenderne il meccanismo, puoi utilizzare un robot di auto trading che farà scomesse al posto tuo. Tuttavia ciò non sostituisce completamente un’attenta analisi tecnica degli andamenti dei titoli.

Questo perchè un software non può tenere conto di tutti i possibili scenari dei trend. Difatti le opzioni binarie automatiche hanno una percentuale di successo del 50%, che equivale a dire che può funzionare o meno quanto la probabilità che esca testa o croce al lancio di una moneta.

Conto demo

Hai scelto quale strategia di investimento vuoi adottare? Perfetto. Quello che ti consiglio è di aprire un conto demo gratuito, senza deposito, per allenarti e raffinare le tue tecniche. Questo fino a quando non sarai sicuro al 100% di sapere cosa fare e quando farlo.

Tutti i principali broker online offrono la funzionalità demo. Tranquillo, non differiscono dalle versioni che usano i veri trader e non mancano di funzioni, l’unica cosa che cambia è il fatto che investirai soldi finti invece che veri. Qui di seguito ti elenco i migliori.

Tassazione

Come tutte le rendite finanziare, anche quelle ottenute grazie alle opzioni binarie sono soggette a tassazione da parte del fisco italiano. Nello specifico è necessario pagare una aliquota del 26% sui guadagni da liquidare all’atto della dichiarazione dei redditi.

Attenzione

Le opzioni binarie è una forma di scommessa che può causare la perdita, anche totale, del tuo capitale investito. Questo articolo è a puro scopo dimostrativo e il sito non si assume alcuna responsabilità riguardante perdite dei lettori.

Hai bisogno di aiuto?