Oro 750 cosa significa

In genere sui gioielli troviamo proprio questa dicitura: ma cosa significa oro 750? E se è scritto sull’oro bianco, cosa cambia? Si tratta di una caratteristica molto importante dell’oro, questo marchio é inciso a caratteri davvero minuscoli e sta ad indicare la particolare lega metallica di cui é composto il nostro gioiello. Per capire bene di cosa si tratta dobbiamo partire da un concetto, sconosciuto ai più: l’oro allo stato puro é morbidissimo!

In pratica con l’oro puro non si possono fare gioielli, perchè si deformerebbero immediatamente. Per questa ragione, per rendere il metallo più solido e consistente, si lega l’oro puro con altri tipi di metalli, quali possono essere argento, rame, nickel o palladio. Ma quindi cosa vuol dire oro 750? A quanti carati corrisponde questo numero?

La dicitura 750 sta appunto ad indicare la parte di oro puro dell’intera lega. Nell’oro 750 (detto anche 18 carati Kt) significa che il 750 per mille (o 75%) é composto da oro puro, mentre il restante 250 per mille (o 25%) da altri metalli.

Precisamente nell’oro 750 giallo, il 75% é composto da oro puro, il 12,5% da argento e un altro 12,5% da rame. Questo é l’oro maggiormente diffuso, la maggior parte dei gioielli é composta da questo metallo e la quotazione degli ormai diffusissimi negozi “Compro Oro” spesso si riferisce a questo.

La composizione dell’oro 750 bianco, é invece: 75% di oro puro, 25% argento, nichel o palladio.

La composizione dell’oro 750 rosa é 75% oro puro, 5% argento e 20% di rame, ed é proprio quest’ultimo metallo, in maggiore misura rispetto a quello giallo, a conferire la particolare tonalità.

Perchè l’oro 750 viene anche chiamato 18 Kt? Anche in questo caso é un altro modo per esprimere rapportare la parte di oro puro con quella di altri metalli: 18 carati sono infatti pari a 1824 ≡ 0,750 ≡ 7501000 ≡ 75%). La frazione 2424  indica invece l’oro puro.

Hai bisogno di aiuto?