Percorso abilitante speciale di cui al Ddg 58 del 25 luglio 2013

I Percorsi Abilitanti Speciali (PAS) sono dei corsi di formazione che permettono, a chi può vantare anni di supplenze nelle scuole, di ottenere l’abilitazione all’insegnamento, senza dover accedere al TFA (tirocinio formativo attivo). Si tratta quindi di una possibilità speciale rivolta ai docenti che hanno prestato servizio con contratto a tempo determinato per almeno tre anni. La normativa di riferimento é il DDG 58 del 25 luglio 2013 e il DM 23 marzo 2013. A cosa servono quindi i PAS, chi può parteciparvi e quali sono i requisiti per l’accesso?

Chi desidera ottenere l’abilitazione all’insegnamento, dopo la laurea triennale e quella specialistica/magistrale, deve sostenere il concorso per accedere al TFA (tirocinio formativo attivo) della durata di un anno. Alla fine di quest’anno deve sostenere un esame dinanzi a una commissione, superato il quale otterrà finalmente la tanto agognata abilitazione.

E per tutti quei supplenti che insegnano da anni ma non sono mai riusciti a ottenere l’abilitazione? Per questa categoria di insegnati si apre finalmente una possibilità: il percorso abilitante speciale (PAS). Vediamo di cosa si tratta e i requisiti per l’accesso.

Chi può fare domanda di partecipazione ai PAS: requisiti

Possono fare domanda i docenti non di ruolo in possesso dei titoli di studio previsti (laurea quadriennale vecchio ordinamento o laurea magistrale/specialistica nuovo ordinamento) e che dal 1999 al 2012 incluso, abbiano prestato almeno tre anni di servizio presso scuole statali, paritarie, centri di formazione professionale (questi ultimi vengono riconosciuti solo se l’insegnamento é avvenuto in corsi accreditati dalle Regioni e per insegnamenti relativi a classi di concorso).

Occorre specificare che ognuno dei tre anni deve essere stato prestato su una determinata classe di concorso e almeno un anno sulla classe di concorso per cui si richiede l’accesso al PAS. Ogni anno scolastico deve comprendere un periodo di almeno 180 giorni, anche non consecutivi: il requisito si raggiunge anche cumulando vari periodi presso varie scuole, purchè siano prestati sempre nel medesimo anno e per la stessa classe di concorso.

Sono validi anche gli anni prestati come insegnante di sostegno, ovviamente alle stesse condizioni del servizio prestato sulle altre classi di concorso.

Come partecipare ai PAS, da chi vengono organizzati?

I PAS vengono istituiti dagli atenei ogni anno. Al momento sono previsti per i seguenti anni scolastici: AA.AA. 2012/2013 – 2013/2014 – 2014/2015.
Le domande di partecipazione al Percorso Abilitativo Speciale vanno inoltrate esclusivamente on line, sul sito del Miur www.istruzione.it andando nella sezione “Istanze on line – registrazione”.

I corsi PAS hanno frequenza è obbligatoria e si svolgono secondo un calendario fissato dalle Universita e Atenei. Il PAS si conclude con un esame finale, che ha valore di Esame di stato, abilitante all’insegnamento. Il PAS é quindi un percorso che permetterà ad una buona fetta dei precari della scuola di ottenere finalmente l’abilitazione all’insegnamento in un anno, senza dover superare il TFA, che rimarrà quindi riservato agli aspiranti insegnanti che non hanno esperienza pratica tale per accedere al PAS.

Hai bisogno di aiuto?