Prestazione occasionale limite 5000 euro lordi o netti

Hai trovato un lavoro occasionale per il quale dovrai emettere apposita ricevuta? Bene, di questi tempi, non é facile trovare lavoro e quindi le prestazioni occasionali possono essere un’alternativa, mentre si é alla ricerca di un lavoro più importante, full o part time, oppure, perché no, per arrotondare lo stipendio.

Attenzione però: ci sono alcuni limiti da rispettare, nello specifico il limite reddituale (pari a 5000 euro) e, per le prestazioni occasionali di tipo accessorio, il limite per committente (pari a 2000 euro) introdotti dalla Riforma del Lavoro (riforma Fornero). Alcuni dubbi però permangono: nella prestazione occasionale, per limite di 5000 euro si intende il compenso lordo o netto?

Prestazione occasionale limite 5000 euro lordi o netti?

L’INPS in merito ai limiti, si esprime solo sul compenso derivante da prestazioni di lavoro occasionale accessorio (quello remunerato con i voucher):

1. Limite reddituale: la somma dei redditi derivanti da collaborazioni occasionali accessorie non può superare i 5000 euro netti. Tale limite reddituale é inteso quindi come netto, per cui il totale dei redditi derivanti da prestazioni di natura occasionale accessoria non deve superare i 6.250 euro lordi annui (considerando una ritenuta d’acconto del 20%). Per annualità si intende l’anno solare, quindi dal 1 gennaio al 31 dicembre.

Si può lavorare per più committenti? Certo. Puoi tranquillamente lavorare per più datori di lavoro, l’importante é che, appunto, la somma dei redditi derivanti da collaborazione occasionale accessorio, non superi i 6.250 euro lordi (5000 euro netti).

Il limite però, in questo caso, si intende netto solo per le prestazioni occasionali di tipo accessorio (quelle remunerate appunto con i voucher). Per le classiche prestazioni occasionali invece, il limite va considerato lordo, in quanto l’INPS non specifica se questa disciplina sia valida anche per le altre tipologie di prestazioni occasionali: non possono quindi essere superati i 5000 euro LORDI.

2. Ho già un impiego (con contratto a tempo indeterminato, determinato, a progetto), e ho avuto una proposta di lavoro con collaborazione occasionale. Posso accettarlo? Come devo comportarmi?

Certo, chi ha già un lavoro da dipendente o da autonomo, può effettuare prestazioni occasionali. Il limite di 5000 euro si riferirà solo al reddito da lavoro occasionale. Il lavoratore avrà quindi il suo stipendio e ad esso si aggiungerà il reddito da lavoratore occasionale (da dichiarare in fase di dichiarazione dei redditi).

3. Cosa devo fare se supero il limite di 5000 euro annui? Se viene superato il tetto massimo di 5000 euro, la prestazione non é più occasionale e scatta l’obbligo di iscrizione alla Gestione Separata INPS, per il pagamento dei contributi previdenziali.

Hai bisogno di aiuto?