Pubblicazione testamento olografo, costo e termine

Chiunque detenga il testamento olografo di una persona che decede, deve nel più breve tempo consegnarlo a un notaio (se non era già stato consegnato dal testatore) in modo che si proceda alla pubblicazione del testamento: tutti gli eredi verranno chiamati a conoscere le ultime volontà del testatario.

Non si può procedere alla pubblicazione di un testamento senza notaio: il testatario può fare il testamento senza notaio (testamento olografo), ma per la sua pubblicazione sarà necessario il professionista. Di seguito costi e termini.

testamento

Quanto costa il notaio

L’erede che possedeva, o trova per caso, il testamento, deve quidni portarlo al notaio entro il più breve tempo possibile. Spetta infatti agli eredi il compito di rendere pubblico il testamento, attraverso un notaio, in modo da rendere pubbliche le volontà del de cuius e procedere con la spartizione dell’eredità. Chi nasconde un testamento commette un reato.

Per quello che concerne i costi del notaio, si va dai 700 ai 1.500 euro per ogni pratica di pubblicazione. I costi dipendono dall’assetto patrimoniale, per esempio, la presenza di immobili fa crescere il costo della pratica e dipendono anche dalla necessità di spostarsi in altre città o regioni per portare a termine la pratica.

Per quanto riguarda i tempi della pubblicazione e quindi dell’assegnazione dell’eredità, i tempi sono abbastanza brevi: si va da un paio di giorni fino ad un massimo di un paio di settimane.

Gli effetti

Con la pubblicazione del testamento, i designati eredi vengono informati delle volontà del defunto. Con l’accettazione dell’eredità, vengono trasferiti all’erede tutti i rapporti giuridici attivi e passivi dal defunto ai suoi eredi.

Per questa ragione, è opportuna l’assistenza di un notaio di fiducia, che potrà consigliare la migliore scelta, soprattutto in situazioni particolarmente complesse, come ad esempio quando sono presenti nell’attivo patrimoniale anche attività di impresa. I soggetti coinvolti quindi, potranno decidere se accettare o rinunciare all’eredità e avere quindi informazioni sulla relativa disciplina.

Infine, il notaio potrà fornire la consulenza legata agli aspetti fiscali della successione: le comunicazioni da inviare all’Agenzia delle Entrate e le eventuali tasse da pagare.

Documenti necessari

Per la pubblicazione del testamento olografo, occorre presentare al notaio:

  • documento di identità degli eredi; per i cittadini extracomunitari, copia del permesso di soggiorno;
  • codice fiscale degli eredi,
  • copia del documento d’identità e copia del codice fiscale del defunto;
  • certificato di morte;
  • originale del testamento;
  • visure catastali degli immobili facenti parte dell’eredità.

Hai bisogno di aiuto?