Redditometro 2014 tutte le voci di spesa

Sotto il mirino tutti i contribuenti che dichiarano di guadagnare X e spendono Y, dove Y é maggiore di X, come si potrebbe dire in termini matematici. In pratica il fisco ha deciso di ficcare il naso in tutte le tasche degli italiani, anche quelle più nascoste. E se dovesse riscontrare una specifica divergenza tra reddito presunto (dato dalla somma delle voci di spesa) e reddito dichiarato (con la dichiarazione dei redditi), partono i controlli.

Ma come funziona questo nuovo redditometro 2014? Quali sono le nuove voci di spesa che si aggiungono al precedente? Il redditometro infatti non é una novità di quest’anno, ma uno software che da quando é stato introdotto viene spesso corretto o integrato, affinchè possa diventare pienamente affidabile come strumento di selezione.

La selezione (delle persone che presentano un reddito presunto diverso da quello dichiarato) avviene attraverso circa 100 voci di spesa organizzate in sette categorie. Tra le nuove voci di spesa, aggiunte rispetto ai precedenti redditometri, si segnala l’acquisto di elettrodomestici, gli abbonamenti alla pay-tv, il gioco online, i gioielli, tutti i preziosi e le opere d’arte. Per arrivare al reddito presunto queste spese vengono “pesate” a seconda della tipologia di famiglia (sulla base di 11 canoni ISTAT), articolate in 5 aree territoriali.

Se il fisco ravvisa posizioni a rischio (differenza tra reddito dichiarato e presunto del 25%, consecutiva per due anni) gli uffici fiscali avviano un contraddittorio con il contribuente, affichè questo possa dimostrare che il reddito speso non sia il frutto di evasione fiscale. A questo link possiamo trovare tutte le voci di spesa del redditometro.

Vogliamo verificare se siamo a rischio controllo? Quest’anno l’Agenzia delle Entrate mette a disposizione anche il Redditest, uno specifico test che possiamo scaricare sul nostro pc direttamente da qui Redditest: inserendo vari dati il software calcolerà il discostamento tra reddito presunto e dichiarato: scopriremo così se siamo a rischio controllo.

Hai bisogno di aiuto?