Sanzioni per occupazione abusiva suolo pubblico

Il cittadino che ha necessità di occupare il suolo demaniale (pubblico), deve chiedere apposita autorizzazione. In mancanza di tale autorizzazione, l’occupazione diventa abusiva, indebita. L’autorizzazione va richiesta tramite specifico modulo e va pagata in base ai regolamenti comunali.

L’articolo 20 del C.d.S. (Codice della Strada), parla espressamente dell’occupazione della sede stradale e chiarisce anche le sanzioni amministrative che vengono applicate in caso di occupazione abusiva. In questa guida vediamo quali sono le sanzioni amministrative e cosa si rischia anche dal punto di vista penale.

Giudice

Verbale per o. indebita del suolo demaniale

Chi occupa indebitamente il suolo demaniale, quindi senza autorizzazione, deve:

  1. eliminare le opere abusive, ovviamente a sue spese;
  2. pagare una multa da 168 a 674 euro.

L’occupazione di suolo demaniale però, oltre a comportare l’applicazione delle sanzioni amministrative appena elencate, rappresenta anche un reato penale.

L’articolo 633 del codice penale infatti, sancisce che, in caso di occupazione abusiva di spazio pubblico o privato, l’occupante può essere punito con:

  1. la reclusione in carcere fino a due anni;
  2. una multa da 103 fino a 1.032 euro.

Le sanzioni si applicano entrambe e si procede a querela della persona offesa (in questo caso la persona offesa è lo Stato).

Si procede invece d’ufficio in questi due casi:

  1. l’occupazione è effettuata da almeno cinque persone, di cui una armata;
  2. l’occupazione è effettuata da almeno dieci persone, anche non armate.

Attenzione: occorre chiarire che le occupazioni abusive non sono solo quelle effettuate senza autorizzazione, ma anche quelle effettuate in maniera difforme dall’autorizzazione oppure che si protraggono nonostante la scadenza dell’autorizzazione.

Il verbale e l’ordinanza di ripristino.

Accertata la violazione, i soggetti pubblici incaricati, notificano il verbale all’occupante. In caso di occupazione del suolo per scopi commerciali, il verbale viene trasmesso anche alla Guardia di Finanza, affinchè possa verificare anche la violazione di norme fiscali.

Una volta ricevuto il verbale, l’occupante dovrà provvedere, entro i termini stabiliti, a rimuovere le opere che occupano il suolo pubblico per ripristinarlo quindi alle condizioni originarie. Insieme al verbale riceve infatti anche l’ordinanza di sgombero per occupazione abusiva.

Dovrà inoltre procedere al pagamento delle sanzioni e rispondere, penalmente, per occupazione indebita.

Hai bisogno di aiuto?