Diventare insegnante è un percorso che richiede impegno e determinazione. La laurea o il diploma bastano solo in specifici casi (che vedremo nella guida), per il resto serve apposita abilitazione.

In questa guida completa sull’abilitazione insegnamento ti spiego cos’è e come ottenerla per la scuola dell’infanzia, per la scuola primaria, per la scuola secondaria, qual è il prossimo concorso indetto dal MIUR a cui puoi partecipare, i requisiti di accesso, come sapere cosa puoi insegnare con la tua laurea o diploma, infine come inviare la domanda di partecipazione sul sito del MIUR POLIS.

Cos’è

L’abilitazione all’insegnamento è il riconoscimento da parte dello Stato della tua capacità di poter insegnare a scuola. In certi casi infatti, come vedremo più avanti, basta il titolo di studio (laurea o diploma) per abilitarti all’insegnamento: si parla di titolo abilitante.

In altri casi invece, la laurea o il diploma non bastano, ma bisogna seguire uno specifico percorso abilitante. Quindi, riassumendo, per insegnare nella scuola occorrono questi due requisiti:

  1. Titolo (laurea o diploma a seconda dei casi);
  2. Abilitazione.

Si può insegnare con il solo titolo, ossia senza abilitazione? La risposta è sì: puoi iscriverti alle graduatorie di III fascia. Le graduatorie di III fascia sono degli elenchi da cui le scuole attingono i supplenti.

Per iscriverti alle graduatorie di III fascia devi attendere un apposito decreto del MIUR (ne emana uno ogni tre anni), tramite questo decreto aggiorna le graduatorie e quindi puoi ottenerne l’inserimento.

Scuola primaria

Per insegnare nella scuola dell’infanzia e nella scuola primaria (conosciute anche come scuola materna e scuola elementare) occorre la laurea magistrale in scienze della formazione primaria. Non occorre fare altri percorsi: la laurea è abilitante, quindi nel momento in cui ti laurei hai già l’abilitazione per poter insegnare alla scuola primaria oppure a quella dell’infanzia.

Titoli per insegnare alla scuola materna ed elementare

Il percorso di studi della facoltà di scienze della formazione primaria prevede un ciclo unico di cinque anni, durante il quale seguirai un tirocinio. Con la laurea ottieni l’abilitazione e non c’è bisogno di seguire altri percorsi formativi: puoi già partecipare ai concorsi per l’assunzione di docenti.

Costituisce titolo abilitante anche il diploma magistrale (o liceo socio psico pedagogico) conseguito entro l’anno scolastico 2001/2002. Se quindi ti sei diplomato entro quell’anno scolastico, non serve la laurea: il tuo diploma è già abilitante!

Scuola secondaria

Per insegnare alla scuola secondaria occorrono avere lo specifico titolo di accesso:

  • Laurea. A seconda della materia da insegnare, occorre uno dei seguenti titoli: laurea vecchio ordinamento (quindi le vecchie lauree che duravano 4 anni), laurea magistrale, laurea specialistica, diploma conseguito al conservatorio, diploma conseguito all’Accademia delle Belle Arti.
  • Oppure diploma. Per insegnare materie tecnico pratiche (come ad esempio trattamento testi, oppure per insegnare nei laboratori di cucito, ecc.), è sufficiente il diploma.

L’ultimo bando di concorso per accedere ai percorsi di abilitazione, è il bando n. 34 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 28 aprile 2020. Puoi inviare la tua domanda a partire dal 28 maggio e fino al 3 luglio 2020.

Qui trovi il bando alla Gazzetta Ufficiale. Mentre qui trovi i requisiti di partecipazione, che per tua comodità ti elenco di seguito. Devi possedere entrambi questi requisiti:

  1. Titolo richiesto per la tua classe di concorso. Per sapere cosa puoi insegnare con la tua laurea o diploma usa questa semplice applicazione. Devi inserire il tuo titolo e il sito ti dice subito cosa puoi insegnare con il tuo specifico titolo (ossia la classe di concorso a cui puoi partecipare);
  2. Tra il 2008/2009 e il 2019/2020 hai svolto almeno 3 anni di servizio presso qualsiasi grado di istruzione, come docente comune oppure di sostegno. Non occorre che i 3 anni siano consecutivi, ma è necessario che almeno un anno di servizio tu lo abbia prestato presso la classe di concorso richiesta. Quindi se per esempio partecipi alla classe di concorso per insegnare matematica, per almeno un anno devi aver insegnato matematica.

Se sei già insegnante di ruolo presso una scuola, per esempio una scuola elementare ma vuoi partecipare al concorso per l’abilitazione alle scuole superiori, non occorre che tu abbia svolto almeno un anno nella tua classe di concorso. Sono sufficienti i 3 anni di servizio (in qualsiasi materia) e il titolo di studio.

Concorso scuola

Come partecipare al concorso per l’abilitazione, di cui ti ho parlato nel passo precedente:

Puoi presentare domanda di partecipazione per una sola regione e per una sola classe di concorso relativa al tuo titolo di studio. Quindi, se per esempio possiedi una laurea in matematica puoi candidarti per una sola classe di concorso, a scelta tra matematica, fisica, ecc.

Puoi inviare la domanda di partecipazione solo in via telematica attraverso il sito del MIUR – POLIS. Per accedere devi possedere un’identità SPID oppure devi registrarti tramite questa pagina, in modo da ottenere username e password di accesso e poter quindi inviare la tua domanda.

Una volta che sei entrato nel sito, devi semplicemente andare nella sezione Argomenti e Servizi, quindi clicca su Servizi on-line, poi su lettera P, infine clicca su Piattaforma Concorsi e Procedure selettive, vai al servizio.

Costo. Per partecipare al concorso scuola devi pagare 15 euro, da pagare tramite bonifico come ti indicherà il sito durante l’inserimento della tua domanda.

Fatto! Dopo esserti iscritto al concorso non devi far altro che attendere e controllare il sito del MIUR, dove pubblicheranno il calendario delle prove d’esame, quindi le date entro le quali devi essere preparato.

Newsletter

Ricevi gratuitamente le nuove guide di economia e di finanza di Soldioggi.it direttamente al tuo indirizzo email.

Dichiaro di aver letto e accettato le condizioni dell'informativa della privacy