Aliquote IVA

L’IVA (Imposta sul Valore Aggiunto) è il tributo che si applica ai consumi. Quando compri un prodotto o un servizio infatti, il prezzo quasi sempre è già comprensivo di IVA: il negoziante la raccoglie e poi la versa all’Agenzia delle Entrate. È quindi un’imposta a carico dei consumatori.

In questa guida completa sulle aliquote IVA ti spiego cosa sono, quali sono, ti fornisco la tabella delle aliquote IVA vigenti in Italia, suddividendola per prodotti e per aliquote (ordinaria, ridotta, minima), infine ti fornisco lo storico delle variazioni IVA avvenute in Italia dal 1973 (anno di introduzione dell’IVA) e un confronto tra le percentuali vigenti nei vari paesi europei.

Cosa sono

Le aliquote sono le percentuali. Nel caso dell’IVA quindi, sono le percentuali che si applicano al prezzo di un prodotto, per calcolare il prezzo finale di un bene. Quando acquisti qualcosa infatti, il prezzo è dato da:

Prezzo del prodotto                     +                        IVA

Il venditore raccoglie l’IVA (che paghi tu) e la versa allo Stato.

Esempio

Hai deciso di comprare un mobile, che costa 122 euro. Di questi 120 euro, 100 rappresentano il prezzo netto del prodotto, e 22 rappresentano invece l’IVA. In questo caso è stata applicata un’aliquota IVA al 22%, perché:

  • Il prezzo del mobile è di 100 euro;
  • Il venditore ha applicato un’IVA del 22%, quindi il 22% di 100 è 22;
  • 100 + 22 = 122 euro è il prezzo lordo, ossia il prezzo di vendita al pubblico, comprensivo di IVA.

Quali sono

Le attuali aliquote IVA vigenti in Italia, sono tre:

  • 4% -> aliquota minima-> è la percentuale che si paga sui prodotti di primaria importanza, come panetteria, generi alimentari, ecc.
  • 10% -> aliquota ridotta -> è la percentuale che si paga sui prodotti e servizi del settore turistico (alberghi, pizzerie, hotel, ristoranti, ecc.), ad alcuni prodotti alimentari e ad alcuni casi di recupero edilizio;
  • 22% -> aliquota IVA ordinaria -> è la percentuale che si paga su tutti gli altri prodotti e servizi a cui non si applicano l’aliquota minima e quella ridotta.

Prodotti e servizi esenti

In Italia ci sono poi dei servizi che sono esenti da IVA, non si applica nessuna aliquota. Per esempio, sulle visite mediche non si applica l’IVA, essendo un servizio rivolto alla salute del cittadino. L’IVA non si paga sia in caso di visita medica pubblica che privata.

Tabella completa

Di seguito trovi due tabelle delle aliquote IVA in vigore in Italia:

  • Prima tabella, ordinata in base alle aliquote IVA (4% e 10%);
  • Seconda tabella, in ordine alfabetico per nome del prodotto.

Le tabelle sono relative alle aliquote IVA al 4% e 10%, applicate su:

  • Prodotti alimentari;
  • Prodotti agricoli;
  • Gas, acqua, energia elettrica;
  • Turismo;
  • Dispositivi medici, farmaci;
  • Abitazioni ed edilizia;
  • Impianti sportivi;
  • Impianto eolici;
  • Impianti fotovoltaici;
  • Mense aziendali.

Ai prodotti che non sono in tabella si applica l’Iva ordinaria del 22%.

Elenco

Aliquote IVA (D.P.R. 633/72)
Aliquota 4% (Tabella A parte II, del DPR 633/72)Aliquota 10% (Tabella A parte III del DPR 633/72)
Latte fresco, burro, formaggio, latticiniCarne e frattaglie, lardo, ossa, strutto
Ortofrutta, ortaggi e frutta, frumento, farina, frutta seccaPesce
Basilico, rosmarino, salviaLatte conservato e yogurt
MargarinaMiele, c’era d’api, marmellate, confetture
Pelati e conserve di pomodoroUova
Giornali e quotidianiOrtaggi e piante
FertilizzantiSalsicce, salumi e insaccati
Mangimi per animaliEstratti di sughi e conserve di carne e pesce
Abitazioni non di lusso (acquisto prima casa)orzo, avena, grano saraceno, miglio, scagliola, sorgo, riso, altri cereali minori
Costruzioni rurali ad uso abitazioneZucchero bianco e di canna
Apparecchi ortopedici e protesiCacao
Canone TVZuppe, minestre, brodi, lieviti
Gas terapeuticiAcqua, birra, aceto
MenseTurismo: prestazioni rese ai clienti di strutture ricettive (ristoranti, bar, pizzerie, alberghi..)
Prodotti ottici (occhiali da vista, lenti da vista, lenti a contatto)Spettacoli teatrali
Olio di olivaGas metano per uso domestico
 Riso per la zootecnicaAbitazioni non di lusso (acquisto diverso dalla prima casa)
Oggetti di antiquariato
Energia elettrica per uso domestico
Olii alimentari diversi dall’olio di oliva
Farmacia -> Medicinali e prodotti farmaceutici (compresi gli omeopatici)
Ristrutturazioni edilizie
Raccolta rifiuti

Tabella in ordine alfabetico

Aliquote IVA in ordine alfabetico
Prodotto o servizioAliquota

A

Abbonamenti televisivi non codificati4%
Abbonamenti televisivi codificati10%
Aceto, acqua (con riferimento a quella potabile, del rubinetto), albergo, alghe, avena10%
Agrumi4%
Animavi vivi e api, alberi (da bosco, frutto o ornamento)10%
Apparecchi ortopedici e autoveicoli per disabili4%

B

Bachi da seta (ad esclusione dei bozzoli), barbabietole10%
Bar (sola consumazione di prodotti non confezionati)10%
Basilico fresco, burro4%
Birra, Biscotti, bulbi10%
Bergamotto10%
Boccioli10%

C

Carburante per uso agricolo10%
Carne10%
Carrube10%
Cacao non zuccherato, caffè, carrube10%
Crema di latte10%
Crostacei10%

 D

 Dadi 10%
 Dispositivi medici per ortopedia 4%

 E

 e-book4%
 Energia elettrica per uso domestico 10%
 Erbe aromatiche (solo basilico, rosmarino e salvia) 4%
 Erba per mazzi o ornamenti di fiori e piante 10%
 Estratti di carne e pesce 10%

 F

 Fertilizzanti 4%
 Foraggio, fieno 10%
 Fieno
 Formaggi duri e molli 4%
 frattaglie 10%
 Frumento4%
Edilizia -> Fabbricati non di lusso e prima casa 4%
Edilizia -> Fabbricati non di lusso, oltre la prima casa 10%
 Funghi4%
 Farmaci 10%
 Fiori recisi 10%
 Frumento 4%
Frutta fresca senza zucchero 4%
Frutta fresca con aggiunta di zucchero 10%

G

 Grano, granoturco4%
 Gas per uso terapeutico 4%
 Gas per uso domestico 10%

 H

 Hotel 10%

 I

Insetti utili per tecniche di lotta biologica 4%
Impianti sportivi10%
Impianti fotovoltaici ed eolici 10%

 L

 Latte fresco, latticini 4%
Latte cagliato, conservato, zuccherato, 10%
 Lega da ardere 10%
 Limoni, legumi10%

 M

Mais, mandorle, meloni, margarina 4%
 Miele, marmellate, malto 10%
 Molluschi 10%
 Medicine (di qualsiasi tipo, quindi anche di omeopatia) 10%
 Mense aziendali e scolastiche 4%
 Motoveicoli per disabili 4%

 N

 Nocciole 10%

 O

 Olio, olive, ortaggi freschi, orzo per zootecnica 4%
 orzo da semina, ovini, panna, patate, pesce 10%

 P

 Piante per piantagione o ornamento fornite da vivaisti o floricoltori 10%
 Piante aromatiche (solo basilico, rosmarino e salvia 10%
 Parcheggi 4%
 Prodotti di pasticceria 10%
Prodotti dietetici, fitosanitari, omeopatici 10%
 Pomodori, prezzemolo 4%
 Pollo 10%

 Q

 Quotidiani e periodici4%

 R

 Ricotta, rosmarino 4%
 Riso da usare in zootecnica 4%
 Riso per consumo umano 10%
 Ristoranti  10%
 Raccolta rifiuti  10%
 Radici 10%

 S

 Salvia, segala, semi di cereali (grano, mais e segala) 4%
Sgombro 10%
 Senape, spezie, strutto10%
 Strutture turistiche 10%

T

 Torba4%
Tabacchi 10%
Torbe 10%
 Tuberi 10%
 Trifoglio 10%
 Tapioca, the 10%
 Trasporti pubblici  10%

U

 Uva da tavola4%
 Uva utile per la realizzazione di vino 10%
Uova 10%

 V

 Veicoli per disabili 4%
 Volatili vivi, freschi, surgelati  10%

Y

 Yogurt  10%

 Z

 Zucchero bianco e di canna 10%

Storico

Ad oggi l’aliquota IVA ordinaria è al 22% ed è la percentuale più alta dal momento della sua introduzione. L’IVA infatti venne introdotto nel 1973 e si attestava al 12%. Ecco di seguito una tabella delle aliquote IVA negli anni, in Italia, per considerare le variazioni che ci sono state nel corso del tempo:

IVA in Italia negli anni
DataPercentuale
1 gennaio 197312%
8 febbraio 197714%
3 luglio 198015%
1 novembre 198014%
1 gennaio 198115%
5 agosto 198218%
1 agosto 198819%
1 ottobre 199720%
17 settembre 201121%
1 ottobre 201322%

Tabella Europa

Ogni stato membro dell’Unione Europea è obbligato ad avere l’IVA, ma ognuno può decidere l’aliquota, purché non sia inferiore al 15% (aliquota ordinaria). Ogni stato può avere anche delle aliquote ridotte (non inferiori al 5%) e delle aliquote speciali. Ecco la tabella delle aliquote ordinarie IVA vigenti in Europa:

Aliquote IVA in Europa
PaeseAliquota
Austria20%
Slovenia22%
Malta18%
Cipro19%
Danimarca25%
Germania19%
 Regno Unito20%
Estonia20%
Grecia24%
Spagna21%
Finlandia24%
Francia20%
Croazia25%
Repubblica Ceca21%
Irlanda23%
Italia22%
Lituania21%
Lussemburgo17%
Lettonia21%
Bulgaria20%
Paesi Bassi21%
Polonia23%
Portogallo23%
Romania19%
Svezia25%
 Belgio21%
Slovacchia20%
Ungheria27%