Attività redditizie

Avviare un’attività autonoma è il desiderio di molti giovani e non: lavorare solo per se stessi, non avere un capo a cui dare conto e gestire il proprio tempo come meglio si crede è un sogno che potrebbe diventare realtà. Ci vogliono impegno, determinazione e costanza. E non sempre occorrono tanti soldi. ci sono business che puoi lanciare anche con poco investimento di denaro.

In questa guida completa sulle attività redditizie ti spiego quali sono i business che ti offrono più possibilità di guadagnare, quali sono le nuove attività emergenti, non sono online se desideri lavorare da casa, ma anche in franchising e in settori che si stanno riscoprendo, come quello dell’allevamento o dell’agricoltura.

Oggi

Al giorno d’oggi, alcune persone si avventurano nel mondo del business e dell’imprenditorialità sapendo benissimo in che tipo di attività inserirsi. Tuttavia, per molti altri aspiranti imprenditori può essere più difficile capire quali sia l’attività migliore da intraprendere e come avviarla. Oggi trovare l’idea perfetta è più facile a dirsi che a farsi!

Tutto quello che al momento sai è questo: vuoi essere il capo di te stesso e vuoi iniziare a guadagnare. Allora lasciati ispirare da questo elenco delle attività più redditizie: questi tipi di business stanno crescendo rapidamente e potrebbero offrire una buona vita a te e alla tua famiglia e, nota molto importante, nessuno di loro richiede un grande capitale per iniziare. La ricetta giusta è composta da: duro lavoro, intraprendenza e costanza.

Da aprire

Lo sapevi che puoi guadagnare con tutto ciò che fai nel tempo libero? Esatto, probabilmente il tuo hobby può trasformarsi in lavoro. Anche navigando in internet. Tanti persone, esattamente come te, sono alla ricerca di un modo per aumentare il loro potenziale guadagno: trovare un hobby redditizio è un ottimo modo per guadagnare svolgendo attività che ti piacciono.

Con caparbietà e determinazione puoi trasformare i tuoi hobby in attività redditizie: alcune potranno darti dei piccoli risultati quasi subito, aiutarti a pagare l’affitto o le bollette, altri con il tempo potrebbero rivoluzionare la tua vita. Ecco alcune attività redditizie da aprire per mettersi in proprio.

Piccole riparazioni auto

Portare un’auto presso un’officina per una riparazione può essere una gran seccatura, anche perché ciò comporta a volte una lunga attesa, che non tutti possono rispettare in quanto la macchina serve per spostarsi e andare a lavoro! E quindi a volte si è costretti a noleggiare un’auto per una giornata o più. Spendendo non pochi quattrini.

La buona notizia è che per fare piccoli lavori di riparazione non hai bisogno di un’officina: puoi iniziare un’attività di meccanica a domicilio, per esempio sistemare le auto nei parcheggi degli uffici dei clienti o nel vialetto di casa. Chiaramente si tratta di piccole riparazioni come cambio olio, ricarica liquidi, sostituzione fari, ecc. Insomma tante piccole cose che puoi fare direttamente al domicilio dei tuoi clienti. Per farti un po’ di pubblicità e farti conoscere in piazza, puoi iscriverti a siti come ProntoPro, dove la gente cerca professionisti per vari lavori.

Riparazioni elettroniche

Dire che la gente è ossessionata dall’elettronica è un eufemismo. Questa dipendenza psicologica, che sia un bene o un male non è questa la sede per parlarne, fatto sta che se qualcosa va storto le persone vogliono una riparazione il prima possibile. Questo spiega la popolarità dei servizi di riparazione mobile e pc.

Purtroppo però, i negozi di riparazione hanno spesso code di attesa e quindi i clienti devono lasciare lì il lordo device per non si sa quanti giorni. Se invece apri tu un’attività di riparazione a domicilio, vai a colpo sicuro! Non avere un negozio fisico ti permetterà di lavorare abbattendo i costi, il che significa più soldi in tasca per te. Per promuovere la tua attività e cercare i primi clienti puoi iscriverti ai vari siti di professionisti online, tipo ProntoPro, dove la gente invia una richiesta e i professionisti rispondono con i loro preventivi.

Franchising

Il franchising è un business dove i proprietari di un logo, di una catena commerciale, vendono i diritti del loro logo aziendale, il nome e il modello. in questo modo, terze parti dette affiliati possono usare quel marchio e fare affari. A che serve aprire un’attività in franchising? Può essere utile perché se un marchio è molto conosciuto, allora la clientela è assicurata, o quasi.

Inoltre il proprietario del logo, detto franchisor, ti aiuta in tutta la gestione della tua attività: dalla scelta del negozio, alla fornitura della merce, alla formazione iniziale e continua. Insomma ti accompagna mano per mano in questo percorso. Quello che devi fare tu è metterci impegno e denaro. Ci sono franchising che puoi aprire anche con poche migliaia di euro, quindi non è detto che servano grandi capitali. Ecco alcune guide che potrebbero interessarti:

Agricoltura

Quello dell’agricoltura è un settore che sta tornando alla ribalta. Le produzioni made in Italy e soprattutto il biologico, sano e genuino, stanno aumentando perché è la stessa domanda che aumenta: la gente riconosce sempre più l’importanza di una corretta alimentazione.

A queste esigenze si aggiungono produzioni nuove, come per esempio la marijuana light, complice la sua legalizzazione, oppure la coltivazione di bambù, visto che è molto usato per la decorazioni di giardini.

Ci sono poi colture più redditizie in collina, sulla pianura padana, oppure altre che vanno bene anche in serra. Ma per rendere una coltura agricola ad alto reddito, ovunque, i principi da rispettare sono i seguenti:

  • Automatizzare la produzione il più possibile;
  • Puntare alla qualità;
  • Vendere direttamente al consumatore finale.

Ecco di seguito le vecchie e nuove colture agricole più redditizie, le nuove attività emergenti che hanno visto una crescita negli ultimi anni:

  • Prodotti bio;
  • Allevamento di coccinelle (fungono da antiparassitario naturale, perché mangiano centinaia di afidi, quindi sono usatissime dai produttori biologici);
  • Erbe medicinali e officinali;
  • Allevamento di lumache;
  • Apicoltura;
  • Marijuana light;
  • Coltivazione di tartufi o funghi;
  • Bambù;
  • Zafferano.

Qui infine trovi una guida completa su come aprire un’azienda agricola, dagli aspetti pratici a quelli di natura fiscale, i costi, agevolazioni, finanziamenti a fondo perduto e incentivi.

Online da casa

Fino a pochi decenni fa, lavorare da casa, online, era tutt’altro che redditizio. Come non dimenticare le offerte di lavoro da casa, come incassare assegni, effettuare acquisti misteriosi, oppure il famoso lavoro di riempimento delle buste, che altro non erano che un sistema piramidale per truffare quante più persone possibili.

Nella prima metà del terzo millennio, i lavori online sono pura realtà: oggi il 50% dei millennials, ossia la generazione che va dai 25 ai 40 anni, lavora sul web. E mentre alcuni ne fanno un lavoro a tempo pieno, altri iniziano a farlo come secondo lavoro, per arrotondare e poi chissà, se le cose vanno bene, magari abbandonare il lavoro da dipendente e mettersi in proprio. Qui trovi una guida completa su come lavorare online da casa e l’elenco di alcuni siti che ti permettono di guadagnare lavorando.

Attenzione alle truffe

Anche se al giorno d’oggi ci sono tante legittime opportunità di guadagno online, con l’avvento di internet anche le truffe si sono moltiplicate. Spetta a te trovarle e starne alla larga. Ecco alcuni passi da fare e cosa tenere d’occhio se stai iniziando la ricerca di un lavoro online.

  1. Ricerca, ricerca e ricerca. Se qualcuno ti propone un lavoro, è molto importante che tu sappia per chi stai andando a lavorare. Cerca la società su internet, e cerca le recensioni di altre persone come te.
  2. Pensaci bene prima di sborsare denaro. Stai cercando lavoro e non un modo per spendere i tuoi soldi! Se ti invitano a comprare qualcosa per iniziare a lavorare, pensaci bene: probabilmente ti stanno chiedendo di diventare cliente di quell’azienda prima ancora che collaboratore. Questo non significa che tutte le richieste di acquisto attrezzatura siano illegittime: assicurati di aver capito cosa stai comprando, da chi e chiedi informazioni sulla eventuale restituzione.