La fase 2 inizia il 4 maggio: il governo allenta alcune misure restrittive. Ad esempio, è possibile fare attività motoria anche oltre 200 mt da casa e, soprattutto, è possibile andare a trovare i propri congiunti, quindi parenti, fidanzati, persone con cui c’è uno stretto legame affettivo.

In questa guida completa sull’autocertificazione congiunti ti fornisco il modulo PDF editabile da compilare, stampare e portare con te quando esci di casa per andare a trovare un tuo parente o il fidanzato, cosa devono fare i minorenni che sono fidanzati e infine cosa si prevede per le visite a casa di amici.

Fase 2

Nella fase 2 si allentano un po’ le misure restrittive volte a contenere i contagi. Sembra che la situazione stia gradualmente migliorando, ciò ha portato il governo ad “allentare le maglie”.

Dunque sì alle visite ai congiunti, tra le quali rientrano le visite ai nonni, zii, nipoti, fratelli, sorelle, genitori, ma anche i fidanzati, ossia persone con cui hai uno stretto e stabile rapporto affettivo. Finalmente si potrà uscire di casa per andare a fare visite alle persone più care.

La fase 2 è quella in cui gradualmente si torna alla “normalità”. Non sarà facile tornare tutto esattamente come prima. Ci sono ancora molte limitazioni, molte regole da rispettare allo scopo di contenere i contagi e scongiurare l’esplosione di nuovi focolai.

Si tratta comunque di una fase in cui alcune misure sono allentante: è possibile andare a fare visita ai congiunti, è possibile fare attività motoria anche oltre 200 mt dalla propria abitazione. È importante che tutti i cittadini mantengano un atteggiamento prudente e ogni cosa sia fatta con buon senso. Solo in questo modo potremo realmente uscire da questa situazione ed evitare che il coronavirus torni alla ribalta.

Fidanzati

I fidanzati rientrano nella definizione di congiunti. Puoi quindi uscire di casa per andare a trovare il tuo partner. Ma attenzione: andare a trovare i congiunti non significa che siano concessi assembramenti.

Il buon senso suggerisce di andare a trovare i propri congiunti, ma di farlo con prudenza e giudizio: sarebbe importante avvisare prima di andare a trovarli, in modo che in quel momento non ci siano altre visite, per evitare quindi assembramenti.

Bandite, ovviamente, feste, party, festicciole con stuoli di parenti al seguito. Fase 2 non significa fare tutto quello che si vuole: bisogna evitare nella maniera più assoluta gli assembramenti di persone e rispettare le misure di sicurezza (indossare mascherine e mantenere le distanze).

PDF

Ecco di seguito il modello di autocertificazione da scaricare e compilare quando vai a trovare i congiunti. Non esiste una casella proprio denominata “visita ai congiunti”, semplicemente devi barrare la motivazione di:

  • Assoluta urgenza (per spostamenti in comuni diversi), se il fidanzato/abita in un comune diverso dal tuo;
  • Situazione di necessità, se il fidanzato/a abita nel tuo stesso comune.

Nello spazio sotto poi, dove dice “A questo riguardo dichiara che…..” devi scrivere: “sta andando a trovare un proprio congiunto. Non sei tenuto a scrivere nome e cognome né indirizzo, nel rispetto della tua privacy.

Ecco di seguito il modulo pdf editabile da compilare:

Scarica subito il modulo PDF editabile dell’autocertificazione per andare a trovare congiunti (parenti, fidanzati…).

Minorenni

E ora passiamo a una domanda che si stanno ponendo in molti: i fidanzati minorenni si possono vedere? Certo che sì, non c’è alcuna ragione che vieti a un giovane o a una giovane di andare a trovare la persona con cui ha un rapporto solido.

D’altronde, è vero che ci sono tantissimi fidanzati anche maturi, ma ce ne sono altrettanti molto giovani e se la Fase 2 concede di andare a trovare i fidanzati, non c’è ragione perché i minorenni debbano essere esclusi.

Amici

Per quanto riguarda gli amici invece? C’è la possibilità di andare a trovarli? Anche in questo caso, pare che la risposta sia favorevole. Per congiunti infatti, non si intendono solo le persone con cui hai un legame di sangue o un vincolo giuridico (come per esempio tra coniugi).

Come sottolineato da alcune sentenze (cfr. Cass. Pen. sent. n. 46351/14 e Trib. di Firenze sent. del 26.03.15) tra i congiunti rientrano anche coloro con cui hai un forte e stabile legame affettivo. Quindi anche con un amico puoi avere un rapporto affettivo molto forte.

È chiaro che anche qui deve prevalere il buon senso: evitare assembramenti e visite fatte per avere solo una scusa per uscire di casa.

Visite

È molto importante che le visite avvengano nel rispetto delle regole. Non è possibile organizzare feste o party in casa invitando una moltitudine di parenti. Perché visite ai congiunti non significa che tutti possono trovarsi assieme.

Anzi, la cosa migliore da fare sarebbe quella di mettersi d’accordo con le persone che vai a trovare, indicare un orario preciso, in modo che nello stesso tempo non ci siano altri ospiti in casa. Gli assembramenti vanno necessariamente evitati nella fase 2.

L’emergenza coronavirus purtroppo ha stravolto le vite di ognuno di noi. Il governo ha preso misure drastiche, come la chiusura delle scuole, dei bar, dei ristoranti, molte imprese hanno dovuto chiudere e mettere i dipendenti in cassa integrazione a causa della fortissima riduzione del lavoro.

La crisi si è così trasformata da sanitaria a economica. La fase 2 dovrebbe essere quella in cui piano piano, molto gradualmente, si inizia a tornare alla normalità. Non sarà semplice né tanto meno veloce, ma sicuramente tutti auspichiamo che ogni cosa proceda per il meglio e non ci siano altri sconvolgimenti.

Newsletter

Ricevi gratuitamente le nuove guide di economia e di finanza di Soldioggi.it direttamente al tuo indirizzo email.

Dichiaro di aver letto e accettato le condizioni dell'informativa della privacy