BIC SWIFT

Quando effettui o ricevi un bonifico, un dato immancabile è l’IBAN che identifica in maniera chiara il conto corrente. Accanto all’IBAN, quando is tratta di bonifici esteri, assume altrettanta importanza il BIC SWIFT, un codice composto da caratteri che identifica l’intermediario finanziario (ossia la banca).

In questa guida completa sul codice BIC SWIFT ti spiego cos’è e a cosa serve, come funziona, come calcolarlo dall’IBAN, dove si trova, come effettuare una ricerca per banca oppure come verificare se il codice è corretto o meno attraverso alcuni servizi online gratis.

Cos’è il codice

Il BIC SWIFT è un codice molto importante, diverso dall’IBAN, quindi non a confuso con esso. Ogni conto corrente ha un suo IBAN e un suo codice BIC SWIFT e serve ad indicare con esattezza quel conto corrente.

Come funziona

Supponiamo che una persona debba fare un bonifico e tu sia il ricevente beneficiario: sicuramente questa persona ti chiederà il codice Iban, elemento necessario per fare il bonifico, inoltre ti chiederà:

  • Intestatario del conto corrente;
  • Banca di riferimento (per esempio Intesa San Paolo, Poste Italiane, Unicredit, ecc.).

A cosa serve

Oltre a questi dati (IBAN, intestatario e banca), chi deve farti un bonifico potrebbe richiederti anche il codice Bic Swift. Di solito se si tratta di bonifici italiani o SEPA, ossia da conto corrente italiano a conto corrente italiano non serve il Bic Swift, piuttosto è richiesto nei bonifici esteri. Ma non è detto: se è necessario il Bic lo scoprirà solo chi fa il bonifico al momento dell’inoltro dello stesso. Quindi è possibile che sia necessario anche per un bonifico italiano, dipende da banca a banca.

Il Bic Swif è un codice che comprende le seguenti informazioni:

  • Dati dell’intermediario (banca, Poste italiane…);
  • Prefisso della nazione;
  • Codice della località;
  • Codice della filiale.

Quanti caratteri. Il Bic Swift è composto da 8 o 11 caratteri.

In passato, per i bonifici anche esteri il codice Bic Swift non serviva, ma purtroppo accadeva che, quando un bonifico non corrispondeva a un certo soggetto, la banca tratteneva i soldi in una specie di “limbo”. Oggi invece se effettui un bonifico e non indichi le esatte coordinate bancarie, per motivi di sicurezza la banca non trattiene il denaro ma torna indietro. Questo vale sia per i bonifici tra conti italiani che tra conti esteri oppure estero-Italia.

Da IBAN

Se pensi di poter ricavare il codice BIC SWIFT dall’IBAN ti stai sbagliando: i due codici non hanno nulla a che vedere tra loro, quindi dal Bic non puoi calcolare l’Iban e dall’Iban non puoi calcolare il Bic. Sono due codici diversi. L’unico modo che hai per conoscere il Bic Swift del tuo conto corrente è contattare la tua banca.

Tutti i conti correnti hanno un Bic Swift. Puoi reperirlo direttamente sull’home banking del tuo conto corrente, oppure sui documenti di apertura del conto, se li hai conservati (e avresti dovuto). In alternativa telefona il call center della tua banca e chiedi il codice del tuo conto a un operatore.

Dove Inserirlo

Se devi fare un bonifico, il ricevente beneficiario ti ha dato l’IBAN e il codice Bic Swift. A questo punto tu puoi fare il bonifico in due modi:

  1. Recandoti presso la filiale della tua banca;
  2. Online tramite il sistema home banking del tuo conto corrente.

Se ti rechi in banca, devi solo fornire i dati all’impiegato ed egli si occupa di tutto. Se invece usi l’home banking devi inserire tu tutti i dati. Clicca quindi sul pulsante “Invio pagamenti” o “Bonifici” o altri pulsante che ti permette di inviare bonifici e che usi abitualmente. A questo punto devi scegliere tra bonifico SEPA o bonifico estero.

Se il conto corrente a cui devi inviare il denaro è italiano oppure un paese europeo appartenente all’Area Sepa, allora devi cliccare su BONIFICO SEPA, altrimenti devi cliccare su BONIFICO ESTERO. Se hai cliccato su Bonifico SEPA, allora il sistema non ti chiede il Bic Swift: ti basta inserire l’IBAN e tutti gli altri dati (intestatario, paese, ecc.). Se hai cliccato su Bonifico Estero allora ti chiede di inserire anche il codice Bic Swift nell’apposito spazio, come questo:

Dove lo trovo

UBI, Fineco, Chebanca, Mediolanum, Poste Italiane, Unicredit, intesa San Paolo e tutte le altre banche hanno il proprio codice Bic Swift. Ecco come e dove si trova il Bic Swift:

  1. Se devi fare un bonifico: allora è il ricevente beneficiario che deve darti il BIC Swift del suo conto corrente. Se si tratta di un bonifico nazionale o SEPA non ce n’è bisogno, basta l’IBAN, ma se si tratta di un bonifico estero extra SEPA allora è necessario e deve fornirtelo la persona che devi pagare.
  2. Se invece devi ricevere un bonifico: se arriva da un conto italiano o da area SEPA allora non c’è bisogno di dargli anche il BIC SWIFT, basta il codice IBAN. Se invece ti devono fare un bonifico dall’estero fuori area SEPA, allora devi reperire sia IBAN che codice BIC SWIFT.

Dove si trova

Puoi reperirlo chiamando il call center della tua banca, recandoti in filiale, controllando i documenti di apertura del conto o, più semplicemente, direttamente nell’home banking del tuo conto. Per esempio, se possiedi una Postepay Evolution o un conto Bancoposta di Poste Italiane, ti basta entrare sul sito Poste.it, entrare nel tuo conto corrente, andare su “Saldo e Movimenti” e da lì visualizzerai subito tutti i dati. così:

Ricerca

Se vuoi conoscere il codice BIC SWIFT della tua banca, la cosa migliore da fare è chiedere alla tua banca oppure controllare tramite l’home banking del tuo conto, come ti ho spiegato nei paragrafi precedenti.

Se invece devi inviare tu un bonifico, allora devi chiedere al ricevente beneficiario sia l’IBAN che il BIC SWIFT. Se ritieni che ti abbia inviato un codice sbagliato, puoi provare a fare una verifica tramite alcuni servizi online gratuiti.

Verifica

Uno dei servizi più semplici da usare è Transferwise. Grazie a questo servizio puoi:

  1. Cercare il BIC SWIFT di una banca (cliccando su “Ricerca Codice”)
  2. Se hai già il BIC SWIFT verificare che sia quello reale senza errori (cliccando su “Convalida Codice”).

Supponiamo che il tuo beneficiario ti abbia detto che il suo codice BIC SWIFT è BPPIITRRXXX appartenente a Poste Italiane. Per verificare che sia corretto clicca su Convalida Codice, inserisci il BIC SWIFT, segui la procedura guidata e il sistema ti dirà subito se appartiene o no a Poste Italiane e se è corretto.

Attenzione

Il sito Transferwise ha solo scopo informativo, quindi non possiamo dare la certezza che tutti i BIC siano presenti e immediatamente aggiornati. Per questa ragione, usa il sito solo come conferma in più, ma per avere la certezza assoluta del BIC SWIFT chiedi al tuo beneficiario di darti quello giusto (se sei tu a dover inviare denaro) oppure contatta la tua banca (se devi ricevere denaro).