Un modo per rilanciare l’economia italiana e soprattutto il settore del turismo, che è stato tra i più martoriati da questa emergenza COVID 19. Il governo sta pensando a delle misure ad hoc, e dovrebbe approvarle con il prossimo decreto. Al momento quindi si tratta di una bozza, ma entro i primi di maggio dovremmo avere notizie certe.

In questa guida sul bonus vacanze in Italia da € 325 ti spiego cosa prevede questa proposta, secondo quali condizioni e requisiti sarà erogata, come beneficiare, a chi spetta, come richiederlo, e tutto ciò che riguarda questa forma di aiuto per il rilancio del turismo domestico.

Covid

L’emergenza coronavirus ha stravolto tanti settori dell’economia italiana. Ma uno tra quelli che risulta maggiormente colpito, è senza dubbio quello turistico. Gli alberghi hanno dovuto chiudere, non solo per via dei provvedimenti governativi, ma perché praticamente le nazioni hanno vietato i viaggi e non è stato possibile neanche spostarsi tra le regioni italiane.

Tutto questo ha danneggiato il nostro settore turistico come mai avvenuto prima e non sarà facile riprendersi da questo shock improvviso, non solo per gli imprenditori, ma anche per i lavoratori impiegati, collocati per lungo periodo in cassa integrazione, laddove possibile. Perché in assenza dei requisiti previsti, non è toccata neanche la cassa integrazione.

Non è possibile ancora immaginare quando tutte le nazioni riapriranno i confini e quando potremo riprendere a viaggiare ovunque per il mondo senza alcuna restrizione. Le autorità di tutto il mondo sono al lavoro costante per monitorare la situazione, per aiutare ogni paese in questa lenta e graduale ripresa.

Nel frattempo, quello che dobbiamo fare, è aiutare il turismo italiano. Un modo per far emergere l’orgoglio della propria patria. La nostra nazione, ha delle bellezze invidiate da tantissimi paesi, e che forse noi stessi a volte sottovalutiamo. Questo è sicuramente il momento per tornare ad apprezzare le nostre origini, per rivalutare le meraviglie della nostra penisola. Se mai qualcuno le avesse mai dimenticate.

Turismo domestico

Quest’anno, laddove possibile, andiamo in vacanza in una città italiana. L’Italia vanta città, borghi, zone di mare, di montagna, a dir poco stupendi. Per chi vuole passare le vacanze in Italia c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Allo scopo di incentivare il turismo domestico, nasce il bonus vacanze in Italia da 325 euro, dedicato a quelle famiglie che non hanno redditi alti, ma che decidono di passare le ferie in una località italiana. Vediamo come funziona.

Famiglie a basso reddito

Lo scopo di questa misura è quello di dedicare delle risorse alle famiglie a basso reddito, a coloro che hanno un reddito da 7.500 a 26.000 euro. Il bonus arriva fino a 325 euro, ma secondo la numerosità del nucleo familiare:

  • 100 euro se non ci sono figli a carico;
  • 200 euro se c’è un figlio;
  • 275 euro se ci sono due figli;
  • 325 euro se ci sono tre figli.

Il bonus puoi ottenerlo già dal mese successivo alla presentazione della domanda. Te lo eroga in busta paga direttamente il datore di lavoro, quindi non devi attendere per esempio la dichiarazione dei redditi o altri tempi di accredito INPS.

Come ottenerlo

Lo stato eroga quindi il bonus sotto forma di detrazione fiscale applicata in busta paga. Per averne diritto è necessario prenotare almeno tre notti in una località domestica, ossia in Italia.

Una volta presentata la domanda, ottieni la detrazione di imposta direttamente sulla tua busta paga. Quindi, praticamente ottieni in busta paga dei soldi in più, secondo gli importi spiegati sopra.

Il settore del turismo conta il 13% del PIL italiano, quindi un giro d’affari che  supera di gran lunga i 200 miliardi di euro. Per non parlare dei lavoratori di questo settore, che sono quasi 80.000. La chiusura di alberghi, hotel, b&b, case vacanze e strutture turistiche, ha generato quindi delle perdite immani nell’economia italiana.

Da cittadini italiani, il governo invita quindi tirar fuori l’orgoglio nazionale: quest’anno possiamo decidere di rimanere nel nostro Paese. Viaggiare all’estero è sicuramente sensazionale, stupendo, ma chissà quanti altri posti che in Italia non hai mai visitato e che meriterebbero la tua attenzione!

Le coste italiane, non hanno nulla da invidiare a nessuno: dal salento percorrendo tutta la Puglia, la Sicilia, la Sardegna, ma anche la costiera romagnola, veneta, la Liguria con le sue Cinque Terre, per non parlare della costiera amalfitana. insomma, c’è solo l’imbarazzo della scelta.

E se preferisci i luoghi più tranquilli, dove trascorrere le vacanze in pieno relax, puoi scegliere una località vicine al lago. Per esempio sul Lago di Garda ci sono tantissimi luoghi che meritano una visita almeno una volta nella vita: da Sirmione, con le sue meravigliose terme, a Limone, a Desenzano sul Garda. Per poi passare al Lago di Como con Bellagio, al lago d’Iseo e infine al ago d’Orta, piccolo ma dal fascino irresistibile.

Come non menzionare il lago Maggiore? Stresa, stupenda località turistica, elegante e raffinata, non delude alcun turista che la sceglie come meta di vacanza. E la montagna? Anche in estate, valli, prati, alture, sono perfette per trascorrere una vacanza in serenità, magari in un bel hotel dotato di spa e servizio bici per delle belle scampagnate.

Gli amanti di arte e cultura poi, non hanno che l’imbarazzo della scelta: potrebbe essere l’occasione giusta per (ri)visitare Roma, Napoli, Palermo, Catania, Matera, Firenze, per perdersi nelle lagune di Venezia, per scoprire il fascino di Milano. Ci sono tante città che alcuni reputano poco interessanti, ma poi offrono sorprese decisamente inaspettate.

Newsletter

Ricevi gratuitamente le nuove guide di economia e di finanza di Soldioggi.it direttamente al tuo indirizzo email.

Dichiaro di aver letto e accettato le condizioni dell'informativa della privacy