Il governo italiano, durante la fase di emergenza coronavirus ha accumulato una serie di spese straordinarie che pesano molto sulle finanze pubbliche. Allo scopo di reperire fondi per finanziare queste spese, ha deciso di emettere dei titoli di stato specifici, da destinare appunto alle spese pubbliche da sostenere per far fronte all’emergenza.

In questa guida completa sui BTP anti COVID ti spiego cosa sono e come funzionano, quali sono le caratteristiche, come sottoscriverli, come calcolare il rendimento effettivo di questi prodotti, infine alcuni ragionamenti sulla convenienza o meno di questo tipo di investimento, in modo da fare una scelta consapevole.

Cosa sono e come funzionano

Per far fronte alle spese causate dell’emergenza coronavirus, il Governo ha pensato di emettere uno specifico titolo di stato (Ossia il BTP, buono del tesoro poliennale), allo scopo di raccogliere denaro da destinare anche alla fase critica che l’Italia sta attraversando.

Chiunque può comprare BTP Italia anti Covid: investitori professionali (banche, società di investimento, fondi comuni, ecc.) ma anche risparmiatori individuali. Questo BTP, la cui emissione durerà dal 18 al 21 maggio 2020, ha delle caratteristiche particolari rispetto a tutti gli altri.

Innanzitutto lo stato lo sta emettendo per sostenere delle specifiche spese, ossia quelle legate all’emergenza coronavirus. Anche il tasso di interesse è piuttosto allettante: il tasso minimo garantito è dell’1,4%.

Da sottolineare anche che il BTP anti COVID é indicizzato all’inflazione, quindi se l’inflazione aumenta, anche il rendimento del BTP aumenta. Se diminuisce, allora diminuisce anche il rendimento del BTP (fermo restando il tasso minimo del 1,4% come già detto).

Il BTP Italia ha una scadenza pari a 5 anni, quindi scade a maggio 2025. C’è una nota interessante: il premio alla scadenza. Ossia, se mantieni il buono del tesoro fino alla scadenza (maggio 2025), dunque non lo vendi nel mercato secondario durante questi anni, hai diritto a un premio fedeltà dello 0,8%, che praticamente corrisponde allo 0,16% annuo.

Ricapitoliamo le caratteristiche del BTP Italia anti COVID:

  • Emissione dal 18 al 21 maggio;
  • Scadenza: 5 anni, quindi a maggio 2025;
  • Tasso di interesse minimo garantito: 1,4%;
  • Cedola semestrale indicizzata al FOI (indice dei prezzi al consumo, ossia l’inflazione) ma tutelate da un floor in caso di forte deflazione, ossia un tasso minimo garantito (1,4%);
  • Rimborso unico a scadenza.

Ora cerchiamo di capire come calcolare il rendimento effettivo di un BTP.

Calcolo rendimento

Come ti ho detto nel passo precedente, il BTP paga una cedola semestrale. Ciò significa che, compri il BTP, per esempio 3.000 euro di BTP, dopodiché ogni sei mesi ricevi un tasso di interesse, supponiamo pari a 50 euro. Questi 50 euro però sono lordi.

Infatti all’interesse bisogna sempre togliere le tasse, che in caso dei titoli di stato sono pari a 12,50%. Quindi, su 50 euro lordi, paghi 6,25 euro di tasse. L’interesse netto che percepisci è pari a 43,75 euro. La tassazione è la spesa più importante da pagare sui titoli di stato, ma ci sono altre spese da considerare. Leggi questa guida per sapere come calcolare il rendimento effettivo di un BTP.

Convenienza

Quando si parla di investimenti, sicuramente bisogna fare una valutazione di convenienza. Gli investimenti si possono dividere in due grandi categorie:

  1. Investimenti ad alto rischio;
  2. Investimenti a basso rischio.

Gli investimenti ad alto rischio di solito sono quelli che hanno rendimento maggiore. Perché è chiaro: se un prodotto finanziario è molto rischioso, l’unico modo per attrarre investitori è aumentare il guadagno. Altrimenti nessuno comprerebbe quel prodotto finanziario sapendo che è rischioso e ha pure uno scarso rendimento.

C’è però da dire che non sempre ci sono tassi di interesse stabiliti, che siano alti o bassi. Si pensi ad esempio all’investimento di azioni in Borsa. Non c’è un tasso di interesse: il tuo guadagno dipenderà dalla distribuzione degli utili che il consiglio di amministrazione deciderà alla fine dell’anno. Sempre se ci saranno utili. Potrebbero anche non essercene.

Sempre per quanto riguarda le azioni, il tuo guadagno dipende anche dalle tue decisioni: se decidi di vendere comprare il titolo. Ad esempio: compri le azioni a 2.000 euro. Dopo due mesi il loro valore schizza a 2.500 euro e decidi di venderle. Ci hai guadagnato 500 euro in due mesi, tantissimo.

Però così come il valore di un’azione può aumentare, può anche diminuire. Quindi se oggi le compri a 2.000 euro e domani valgono 1.200, vendendole perderesti 800 euro. E se il valore scendesse ancora? La perdita sarebbe ancora maggiore.

Ecco perché l’investimento in azioni rappresenta un rischio. E le azioni possono fornirti un grande rendimento, ma anche grandi perdite. Dipende da come va il mercato. Puoi fare delle previsioni se sei molto esperto, ma niente è sicuro.

Al contrario, l’investimento in titoli di stato, è molto più “tranquillo”: sai già che non avrai guadagni stratosferici, che non ti arricchirai con questo tipo di investimento, ma almeno potrai dormire sonni sereni, sapendo che il tuo capitale non lo perdi sicuramente.

Oltre alla certezza della restituzione del capitale, hai anche quella di un piccolo tasso di interesse. I BTP Italia anti covid quindi, rappresentano una interessante alternativa per chi ha una bassa propensione al rischio: la cosa che più gli interessa è tenere al sicuro il proprio denaro e perché no, avere anche un interesse.

Tra l’altro, il tasso di interesse offerto da BTP Italia anti COVID è anche abbastanza allettante. Se poi decidi di mantenere il titolo fino alla scadenza, ossia fino a maggio 2025, allora hai diritto anche al premio di fedeltà. La tassazione inoltre, come spiegato nei passi precedenti, è agevolata: solo il 12,50% sull’interesse semestrale.

Come sottoscrivere

Puoi comprare BTP anti COVID tramite vari metodi:

  1. Recandoti presso la tua banca o in posta se hai un conto corrente postale; parla con un funzionario della banca e chiedi di aprire un portafoglio titoli, nel quale far confluire i BTP che decidi di acquistare. L’operatore poi ti fornirà tutte le spiegazioni su come seguire l’andamento dei titoli.
  2. Online, se hai un sistema di home banking. Comodamente da casa tua, tramite pc e connessione internet, puoi comprare i BTP anti covid nella quantità che ti interessa.

Infine, in questa guida ti spiego meglio come sottoscrivere BTP Italia online.

Newsletter

Ricevi gratuitamente le nuove guide di economia e di finanza di Soldioggi.it direttamente al tuo indirizzo email.

Dichiaro di aver letto e accettato le condizioni dell'informativa della privacy