CCNL gomma plastica

Ogni lavoratore ha diritto a una specifica tutela in funzione delle attività e delle mansioni svolte. Ci sono regole comuni, che valgono per tutti i dipendenti e altre specifiche che valgono solo per coloro che svolgono determinate attività.

In questa guida completa sul CCNL gomma plastica ti spiego cosa comporta questo contratto collettivo, quali sono mansioni e livelli previsti per ogni categoria professionale e la relativa retribuzione minima prevista, cosa ti spetta in caso di malattia e il periodo di comporto, a quanti giorni di ferie hai diritto ed infine come dare il preavviso in caso di dimissioni.

Cos’è e contratto

Il CCNL gomma plastica è il contratto collettivo nazionale delle aziende che operano nelle seguenti industrie:

  • Della plastica o della gomma (piccola industria e grande industria);
  • Operanti nel comparto fili elettrici;
  • Ricomposizione e riformazione di pneumatici;
  • Recupero e riqualificazione.

Questi settori contano migliaia e migliaia di addetti e centinaia di aziende, piccole industrie ma anche grandi industrie di tipo multinazionale.

Mansioni e livelli

Il CCNL gomma plastica divide i lavoratori per specifiche aree professionali. Ogni area professionale, a sua volta si divide in vari livelli, secondo questa tabella:

Livelli e mansioni CCNL gomma plastica
AreaLivelli
AmministrativaA – B – C – F
CommercialeA – C- E – F – G – H
ManutenzioneA – C – D – E – F – H
Risorse umane (HR)A – B – C – E – F
ProduzioneA – C – E – F – G – H – I
QualitàA – C – E – F – G – H
Ricerca e sviluppoA – C – F – H
Servizi variA – C – E – F – H – I

Di seguito puoi scaricare l’elenco dettagliato delle mansioni previste per ogni livello di ogni area:

Mansioni e livelli CCNL gomma e plastica

Scarica subito l’allegato 2 del CCNL che elenca in maniera specifica le mansioni previste per ogni area e ogni livello.

Retribuzione

Ogni livello ha la sua retribuzione, in funzione del grado di difficoltà, di specializzazione, autonomia e responsabilità nell’azienda. Di seguito puoi scaricare le tabelle retributive previste per i lavoratori assunti con il CCNL gomma e plastica:

Tabelle retributive CCNL gomma plastica

Scarica subito le tabelle retributive previste per ogni livello e mansione del CCNL gomma plastica.

Il CCNL gomma plastica prevede 13 mensilità, quindi prevede la tredicesima. La quattordicesima è prevista solo per alcuni settori (per esempio coibentazione), ma ogni azienda può prevederla liberamente per i suoi dipendenti. Il CCNL infatti rappresenta una base, ma nulla vieta all’azienda di prevedere gratifiche aggiuntive.

Dimissioni e preavviso

In caso di dimissioni, devi rispettare i seguenti termini di preavviso:

Termini di preavviso Livello A e Quadri
Anzianità di servizioTermini
Fino a 5 anni compiuti2 mesi
Oltre 5 fino a 10 compiuti2 mesi
Oltre 102 mesi
Termini di preavviso Livelli B – C – D
Anzianità di servizioTermini
Fino a 5 anni compiuti1 mese e mezzo
Oltre 5 fino a 10 compiuti1 mese e mezzo
Oltre 101 mese e mezzo
Termini di preavviso Livelli E – F
Anzianità di servizioTermini
Fino a 5 anni compiuti1 mese
Oltre 5 fino a 10 compiuti1 mese
Oltre 101 mese
Termini di preavviso Livelli G – H
Anzianità di servizioTermini
Fino a 5 anni compiuti3 settimane
Oltre 5 fino a 10 compiuti3 settimane
Oltre 103 settimane
Termini di preavviso Livello I
Anzianità di servizioTermini
Fino a 5 anni compiuti2 settimane
Oltre 5 fino a 10 compiuti2 settimane
Oltre 102 settimane

Al termine del rapporto di lavoro, hai diritto al TFR (Trattamento di fine rapporto). Il calcolo per il TFR è piuttosto complesso, in linea di massima, giusto per farsi un’idea, corrisponde a una mensilità per ogni anno di servizio.

Esempio

Hai lavorato per l’azienda per 3 anni, a uno stipendio mensile di 1.300 euro. Come TFR hai diritto a una somma di circa 3.900 euro (1.300 x 3).

Esempio

Hai lavorato per l’azienda per 1 anno e mezzo, a uno stipendio mensile di 1.400 euro. Come TFR hai diritto a una somma di circa 2.100 (1.400 + metà di 1.400, ossia 700).

Ferie

In qualità di dipendente, l’azienda deve concederti un periodo di ferie annuali, in modo che tu possa riposarti dopo tanto lavoro. La legge impone un numero minimo di ferie e il CCNL gomma plastica specifica i giorni spettanti per i lavoratori di questo settore (art. 16 CCNL). Le ferie sono pari a 4 o 5 settimane a seconda che tu faccia parte del Gruppo 1 o 2 previsto dall’art. 4 del CCNL:

Gruppi 1 e 2
Anzianità di servizioGG lavorativi
Fino a 10 anno20
Oltre 10 anni25
Gruppo 3
Anzianità di servizioGG lavorativi
Fino a 18 anni20
Oltre 18 anni25

Di seguito puoi scaricare la tabella per sapere a quale gruppo appartieni, se 1, 2 o 3:

Gruppi 1, 2 e 3

Scarica subito il file contenente la distinzione dei gruppi.

Malattia

In caso di malattia, devi inviare al datore di lavoro la comunicazione della tua assenza (per telefono, per email, insomma come è consuetudine in azienda). Tale comunicazione devi inviarla prima dell’inizio dell’orario lavorativo. Dunque se per esempio il tuo turno oggi inizia alle 7, devi inviare la comunicazione prima delle 7. Se il tuo turno di lavoro inizia alle 15, devi inviare la comunicazione prima delle 15.

Devi dunque andare dal tuo medico di mutua, il quale dopo averti visitato rilascia il certificato medico e lo invia all’INPS. DI regola poi l’INPS invia la segnalazione anche al tuo datore di lavoro, indicando appunto i giorni di assenza.

Chiaramente, tu comunque devi avvisare il tuo diretto responsabile (via email o telefono) del numero di giorni di assenza. Ormai non è più necessario inviare all’azienda il certificato medico, perché fa tutto il tuo medico curante.

Suggerimento

Se è la tua prima malattia, contatta l’ufficio del personale e chiedi se hanno bisogno del numero identificativo del certificato medico oppure se non devi fare nulla.

Attenzione

Ricorda di rispettare gli orari visite fiscali durante il periodo di malattia! Questo perché un funzionario INPS può presentarsi al tuo domicilio per un controllo. Gli orari delle visite fiscali, essendo il settore gomma plastica un settore privato, sono i seguenti: 10 – 12; 17 – 19.

La legge tutela il lavoro e riconosce una specifica tutela soprattutto in caso di malattia. Se quindi sei ammalato, la legge obbliga il datore di lavoro a mantenere il tuo posto. Pul prendere un tuo sostituto, ma solo per il tempo in cui sei assente. Se sei in malattia, mantieni il tuo posto per i seguenti periodi (periodo di comporto):

  • 6 mesi, se hai un’anzianità lavorativa fino a 36 mesi;
  • 9 mesi, se hai un’anzianità lavorativa oltre 36 mesi e fino a 6 anni;
  • 12 mesi, se hai un’anzianità lavorativa oltre 6 anni.