Il conto economico è un documenti necessario del bilancio di esercizio: in esso è possibile ravvisare tutti i costi e i ricavi della gestione dell’attività, con specifico riferimento a singole voci. È quindi un documento molto analitico, alla fine del quale è possibile calcolare l’utile, o la perdita.

In questa guida completa sul conto economico, ti spiego cos’è e come funziona, ti fornisco la struttura di uno schema che puoi usare per costruire il conto economico della tua attività (lo schema a norma dell’art. 2425 del codice civile, aggiornato), ti fornisco un esempio di conto economico riclassificato ed uno previsionale ed infine un modello Excel con le formule già impostate.

Cos’è e come funziona

Il conto economico è un documento aziendale che elenca ricavi e costi dell’attività e, oltre a elencarli, permette di effettuare la sottrazione ricavi – costi in modo da stabilire l’utile o la perdita di esercizio. A partire da questo utile (lordo) si applicano le imposte dovute e si ottiene dunque l’utile netto.

Il conto economico, insieme allo stato patrimoniale e alla nota integrativa, compone il bilancio di esercizio, ossia il documento completo che fornisce informazioni sullo stato finanziario, patrimoniale ed economico dell’azienda.

Il contenuto, lo schema e la classificazione del conto economico, sono indicati nell’articolo 2424 del codice civile.

Schema e voci

Ai sensi del Decreto legislativo 139 del 18/08/2015, il conto economico va redatto secondo una precisa struttura. Di seguito una breve presentazione, a grandi linee, delle voci dei questa struttura. In basso invece puoi scaricare lo schema completo in formato pdf con tutte le singole voci, così come stabilito dall’art. 2425 del codice civile.

A) VALORE DELLA PRODUZIONE

Questa sezione indica il totale dei ricavi, delle rimanenze di merci o materie prime (in positivo); aumenti delle immobilizzazioni e altri ricavi e proventi.

TOTALE VALORE DELLA PRODUZIONE (A)

B) COSTI DI PRODUZIONE

Indica i costi delle materie prime, delle merci, dei servizi, perdite su crediti (previo uso del fondo di svalutazione crediti, se esiste), costi del personale e altri costi.

TOTALE COSTI DI PRODUZIONE (B)

VALORE DELLA PRODUZIONE – COSTI DI PRODUZIONE (A – B) = RISULTATO____

C) PROVENTI E ONERI FINANZIARI:

Indica i proventi derivanti da crediti, da proventi finanziari, da interessi.

TOTALE PROVENTI E ONERI FINANZIARI (C)

D) RETTIFICHE DI VALORE DI ATTIVITÀ E PASSIVITÀ FINANZIARIE:

È una sezione di “aggiunstamento”: indica il valore delle rivalutazioni, delle svalutazioni, degli strumenti finanziari derivati.

TOTALE RETTIFICHE DI VALORE DI ATTIVITÀ FINANZIARIE (D)

RISULTATO ANTE IMPOSTE (A-B +/-C +/-D)_________

Imposte dovute

RISULTATO NETTO -> UTILE O PERDITA

Scarica subito il conto economico in formato PDF.

Esempio Excel

Di seguito puoi scaricare un foglio in formato Excel del conto economico, completo di:

  • Ogni singola voce;
  • Le formule già impostate, per sommare le voci delle sezioni A; B; C; D e per calcolare l’utile d’esercizio;
  • L’utile netto di esercizio, con la formula già impostata per sottrarre le imposte da pagare.

Scarica subito il modulo fac simile compilabile Excel del conto economico.

Riclassificato

Come avviene la riclassificazione

La riclassificazione del conto economico permette di evidenziare delle voci con contenuto più importante rispetto al classico schema previsto dal codice civile. Grazie a un conto economico riclassificato, si può attribuire ogni elemento positivo e negativo alla propria area di pertinenza (operativa, accessoria, ecc.).

Gli schemi di riclassificazione più usati sono tre:

  1. Conto economico a margine di contribuzione, che tra i costi operativi divide le spese fisse da quelle variabili;
  2. Conto economico a costo del venduto, che tra i costi operativi divide le spese dirette da quelle indirette;
  3. Conto economico a valore aggiunto, che tra i costi operativi divide le spese per risorse esterne da quelle per risorse interne. È lo schema più utilizzato, poiché i risultati sono utili nell’analisi della redditività aziendale.

Conto economico a valore aggiunto

In questo tipo di schema si dividono i costi:

  1. Relativi a risorse esterne (per esempio costi di affitto, costi per servizi acquistati da fornitori esterni, costi per l’acquisto di materie prime, ecc.);
  2. Relativi a risorse interne (per esempio i costi del personale).
Conto economico CE a valore aggiunto
+Ricavi di vendite e prestazioni
+/-Variazione rimanenze e semilavorati
+Costi capitalizzati per lavori interni
VALORE DELLA PRODUZIONE
Costi della produzione (materie prime, sussidiare, di consumo e di merci)
+/-Variazione materie prime, sussidiare, di consumo e di merci
Costi esterni (commerciali, di marketing, di rappresentanza esterna, per affitto, ecc.)
Costi del personale impiegato nella produzione
Ammortamenti e svalutazioni relativi alla produzione
Variazione materie prime, sussidiare, di consumo e di merci
VALORE AGGIUNTO CARATTERISTICO
Costo del personale interno
MARGINE OPERATIVO LORDO MOL
Ammortamenti immobilizzazioni
Accantonamenti gestione caratteristica
RISULTATO OPERATIVO

Previsionale

Cos’è

Il conto economico previsionale è un conto che puoi fare e, anzi, è altamente consigliato fare, per prevedere quali saranno i tuoi ricavi ma soprattutto i costi futuri. È molto importante in fase di start up, quando si prepara un business plan per l’avvio di una nuova realtà economica, ma è altrettanto importante durante tutta la vita dell’impresa.

Si tratta di previsioni, non di ricavi o costi certi, per cui la cosa migliore da fare è:

  • Sottostimare gli utili;
  • Sovrastimare i costi.

Come nella vita di chiunque infatti, possono subentrare dei costi improvvisi e dunque è sempre meglio tenere in considerazione ogni eventualità. Nel corso del tempo poi, quando finalmente iniziano a esserci i ricavi, il conto economico si può aggiustare con una visione più ottimistica.

Questo tipo di conto economico non ha alcuna rilevanza dal punto di vista fiscale, è un documento tuo, riservato, nel quale prevedi come andrà la tua attività e che ti serve per capire poi come va la gestione. Essendo un conto economico del tutto personale, puoi prepararlo come meglio credi, usando il conto economico civilistico e attribuendo una somma alle singole voci, oppure creando uno schema ad hoc.

Ecco un esempio di conto economico previsionale:

Conto economico previsionale
CostiRicavi
Stipendio del titolareRicavi delle vendite
Stipendio del personale
Costi per la produzione
(materie prime, ecc.)
Costi di affitto
Costi di bollette
Costi veicoli
Costi assicurazioni
 Commercialista
Pubblicità
 UTILE PREVISTO

Newsletter

Ricevi gratuitamente le nuove guide di economia e di finanza di Soldioggi.it direttamente al tuo indirizzo email.

Dichiaro di aver letto e accettato le condizioni dell'informativa della privacy