Costituzione srl

Hai deciso di diventare imprenditore e hai trovato il giusto mercato per i tuoi servizi e/o prodotti? Hai già raccolto un round di investimento e hai già radunato possibili candidati da assumere nella tua azienda? Allora cosa aspetti? Il primo passo è quello di andare dal notaio e costituire la tua srl.

In questa guida completa sulla costituzione della srl ti spiego come funziona, quali sono i principali costi e come calcolarli per una srl di medie dimensioni, quali sono i tempi di apertura di una srl, quali sono gli adempimenti fiscali da rispettare, quali sono particolari casi di apertura e come costituire una srl agricola.

Cos’è e come funziona

S.r.l. è l’acronimo di Società a Responsabilità Limitata, ossia una società di capitali dove per le obbligazioni sociali risponde la stessa società con il suo patrimonio e non con quello personale dei soci.

In parole povere, se la srl contrae dei debiti, i creditori possono rivalersi solo sul capitale societario e non su quello personale di coloro che hanno investito nella società. E’ il contrario di quello che succede nelle “società di persone” (snc, sas…) dove i creditori possono aggredire anche i beni dei soci.

Le caratteristiche principali di una srl sono:

  • Autonomia patrimoniale perfetta e responsabilità limitata dei soci (ossia quello spiegato poc’anzi);
  • Gli amministratori possono anche essere soggetti esterni, non soci della srl;
  • Organizzazione più strutturata. Rispetto alle società di persone, la srl ha appositi organi interni (di controllo, vigilanza);
  • Libera partecipazione delle quote. Le quote societarie sono trasferibili senza restrizioni.

Costi

Per aprire una srl ordinaria devi rivolgerti al notaio. C’è però un caso in cui puoi aprirla senza rivolgerti al notaio, risparmiando quindi il costo della sua parcella: se la tua srl è una start-up innovativa, allora puoi costituire la tua srl direttamente online, senza ricorrere a un notaio.

Puoi fare tutto da solo, oppure rivolgerti al commercialista che seguirà la tua contabilità. Di solito si preferisce questa seconda soluzione: si affida la pratica di costituzione al consulente fiscale prescelto, che si occupa di tutta la parte burocratica.

Requisiti di una start up innovativa

Affinchè tu possa aprire una srl senza notaio, è necessario che la tua sia una srl “innovativa”, ossia possegga questi requisiti:

  • L’oggetto sociale riguarda la produzione o la vendita di prodotti o servizi ad alto impatto tecnologico;
  • La sede legale è in Italia o UE (se è in UE, deve avere una sede secondaria in Italia);
  • Il valore della produzione annua, non deve essere maggiore di 5 milioni di euro;
  • Non nasce da fusione, scissione o da cessione aziendale.

I costi cambiano molto a seconda che tu possa aprire una srl con notaio o senza. la parcella notarile rappresenta una componente importante di costo. Si parte dai 700 euro per la costituzione di una srl non troppo strutturata, per arrivare a somme più elevate nelle srl più particolari, che magari nascono con un patrimonio o un numero di soci importante.

Gli altri costi fissi annuali sono:

  • Imposta di registro, pari a 168 euro;
  • Bolli, pari a circa 200/300 euro;
  • Tassa per la vidimazione dei libri sociali, pari a 309,87 euro;
  • Onorario del commercialista per le pratiche di apertura srl e partita IVA. Il costo è piuttosto variabile: si va dai 300 euro in sù.

In totale sono circa 1.000 euro.

Ogni anno poi, la srl deve sostenere i seguenti costi fissi:

  • 200 euro di rinnovo iscrizione alla C.C.I.A.A.;
  • Tassa per la vidimazione dei libri sociali, pari a 309,87 euro;
  • Diritti per il deposito del bilancio, pari a 127,60 euro;
  • IRES, pari al 27,50 del guadagno (ricavi – costi);
  • IRAP, pari al 4% circa sul valore aggiunto. La percentuale varia da Regione a Regione;
  • Costo del commercialista.

Capitale minimo

In passato, per aprire una srl, era necessario un capitale sociale minimo di 10.000 euro. Dopo, il D.L. 76/2013, convertito nella Legge n. 99/2013 ha cambiato questo limite: puoi creare una srl anche con meno di 10.000 euro. Il patrimonio minimo di costituzione di una srl ordinaria, è infatti pari a 1 euro. Non ci sono invece limiti massimi.

Tempi

I tempi per aprire una srl sono abbastanza brevi. Se apri una srl innovativa e ti occupi personalmente dell’apertura online (o la affidi al tuo commercialista) tra atto costitutivo, ottenimento della partita IVA, vidimazione dei libri contabili, iscrizione alla Camera di Commercio e tutte le varie pratiche burocratiche, passano circa quindici giorni.

Se invece si tratta di una classica srl, non innovativa, devi rivolgerti al notaio per l’atto pubblico di costituzione. Anche in questo caso i tempi non sono così lunghi: in un paio di settimane, o al massimo in un mese, la tua srl è costituita.

Adempimenti

Per la costituzione di una srl occorre fornire al notaio:

  • Dati, documento di identità e codice fiscale di ogni singolo socio;
  • Dati della società (sede legale, durata, oggetto sociale);
  • Il capitale sociale, con indicazione dei conferimenti in denaro e di quelli in natura;
  • Le quote dei singoli soci;
  • La distinta di versamento del 25% delle quote in denaro; se la srl è unipersonale, è obbligatorio versare il 100% del capitale;
  • La relazione giurata di stima sul valore degli eventuali beni in natura conferiti. Il perito deve essere un esperto o una società di revisione iscritta ad apposito albo.
  • Gli organi sociali con poteri di amministrazione e rappresentanza.

Questi dati servono per l’atto costitutivo della srl. Poi, il commercialista si occupa della parte contabile e fiscale e quindi:

  • Richiesta della partita IVA;
  • Iscrizione al Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio;
  • Iscrizione all’INPS;
  • Vidimazione dei libri contabili.

Casi

Oltre alla srl ordinaria, esistono altre due tipologie di srl:

  • Semplificata (srls);
  • Unipersonale (srl unipersonale).

La srl semplificata è una società a basso capitale. Il capitale minimo previsto è di 1 euro, mentre quello massimo è di 9.999 euro. L’atto costitutivo deve essere redatto per atto pubblico, ma senza compensi notarili. Se la srls è innovativa, allora il notaio non è obbligatorio: puoi occuparti tu stesso della costituzione (da fare online), oppure affidarla al tuo commercialista.

La srl unipersonale è una società dove il socio è uno soltanto. Per questo particolare tipo di società, in fase di costituzione, occorre versare il 100% dei conferimenti in denaro (e non solo il 25%, come avviene per le srl pluripersonali).

L’atto costitutivo deve essere redatto per atto pubblico (quindi tramite il notaio) ma, se si tratta di una srl unipersonale innovativa, si può fare senza notaio, direttamente online, o affidandosi al proprio commercialista.

Agricola

Una srl può essere costituita anche per esercitare attività connesse all’agricoltura, purché almeno uno degli amministratori che gestiscono la società sia uno IAP (ossia Imprenditore Agricolo Professionale) e che sia iscritto all’INPS. Uno IAP, è un lavoratore con redditi provenienti da attività agricola per almeno il 50%. Anche una srl semplificata o una srl unipersonale può essere di tipo agricolo.

Le società agricole usufruiscono di varie agevolazioni fiscali:

  • Agevolazioni sulle imposte dirette e indirette;
  • La possibilità di scegliere di essere tassate non sul valore emergente dal bilancio, ma in base al reddito catastale del fondo agricolo.