Dichiarazione sostitutiva atto di notorietà

L’articolo 47 del Decreto del Presidente della Repubblica n. 445 del 2000 permette a ogni cittadino di produrre una dichiarazione sostitutiva atto di notorietà, che ha lo stesso valore legale del certificato che va a sostituire. Privati e pubblica amministrazione sono obbligati ad accettare il documento.

In questa guida completa sulla dichiarazione sostitutiva atto di notorietà ti spiego cos’è e come funziona, ti fornisco un modello fac simile editabile da consegnare alle Poste Italiane in caso di successione eredità, alle banche, all’assicurazione; ti fornisco inoltre una dichiarazione valida per la vendita temporanea delle opere dell’ingegno ed infine la dichiarazione dei vaccini effettuati da consegnare a scuola di tuo figlio.

Cos’è e come funziona

È una dichiarazione scritta non compresa tra le autocertificazioni, resa ai sensi dell’art. 47 D.P.R. 445/200, in cui dichiari sotto la tua responsabilità:

  • Qualità personali o relative a terze persone di cui sei a conoscenza;
  • Situazione e fatti conosciuti.

Dopo la morte di una persona, se sei un erede puoi dichiarare tramite dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, chi sono gli altri eredi, ai fini della successione.

In base a chi devi consegnare la dichiarazione, c’è un’altro adempimento da fare:

  1. Se devi consegnarla a un ente pubblico, devi solo consegnare la fotocopia di un tuo documento di identità;
  2. Se devi consegnarla a un privato (Poste, Enel, banche, assicurazioni, ecc.), devi autenticarla in Comune e quindi pagare l’imposta di bollo. Puoi comprare la marca da bollo in tabaccheria, al costo di 16 euro.

Grazie alla dichiarazione sostitutiva di atto notorio puoi dichiarare:

  1. Il tuo stato occupazionale: casalinga, studente, lavoratore, libero professionista, imprenditore, pensionato o disoccupato;
  2. Il reddito percepito in uno specifico arco temporale;
  3. Il titolo di studio conseguito (diploma, laurea, master, corso di specializzazione, ecc.);
  4. Di essere il legale rappresentante di un’impresa;
  5. Di essere a carico di un familiare.

Modello

Come compilare

Puoi scrivere una dichiarazione sostitutiva atto di notorietà in carta semplice. Non c’è alcun obbligo di scriverla al computer: puoi scriverla anche a mano. È importante che la dichiarazione contenga:

  • I tuoi dati;
  • I fatti dichiarativi;
  • La tua firma;
  • Lo specifico riferimento all’art.47 del D.P.R. 445/2000;
  • La dichiarazione di responsabilità.

Di seguito trovi un modello fac simile editabile in formato Word di dichiarazione sostitutiva atto di notorietà da compilare al pc e stampare.

Dichiarazione sostitutiva atto di notorietà art. 47 D.P.R. 445/2000

Scarica subito il modulo fac simile compilabile WORD della dichiarazione.

Per le poste

Eredi: successione legittima

Se un tuo parente di cui sei l’erede è deceduto ed era titolare di rapporti con le Poste Italiane (conti correnti, buoni fruttiferi postali, libretti di risparmio, conti deposito, ecc.), per la successione di tali rapporti puoi presentare una dichiarazione sostitutiva atto di notorietà in cui dichiari:

  • Il decesso del titolare dei rapporti;
  • L’assenza di un testamento;
  • I dati anagrafici degli eredi;
  • L’assenza di altri eredi oltre quelli indicati;
  • Che tra i coniugi non c’è stata separazione giudiziale o divorzio, se il defunto era sposato.

Di seguito trovi un modello fac simile editabile in formato Word di dichiarazione sostitutiva atto di notorietà da compilare al pc, stampare e presentare a Poste Italiane.

Ricorda che prima di andare in Posta, devi recarti in Comune per autenticare la firma. Inoltre sulla dichiarazione devi apporre una marca da bollo del costo di 16 euro (puoi comprarla in tabaccheria).

Dichiarazione sostitutiva atto notorio per Poste Italiane

Scarica subito il modulo fac simile compilabile WORD della dichiarazione.

Per successione

Per banca, assicurazioni ed altri enti

Se il defunto era titolare di rapporti con una banca o un’assicurazione, gli eredi hanno il diritto di successione su questi rapporti. In questo caso devono consegnare alla banca/assicurazione una dichiarazione sostitutiva atto di notorietà in cui dichiarare:

  • Il decesso del titolare del rapporto;
  • L’assenza o meno di un testamento;
  • Gli eredi legittimi e i dati anagrafici di quest’ultimi;
  • L’assenza di altri eredi;
  • Che tra i coniugi non c’è stata separazione giudiziale o divorzio, se il defunto era sposato.

Prima di portare la dichiarazione in banca devi:

  1. Comprare in tabaccheria una marca da bollo da 16 euro da apporre al documento;
  2. Passare in Comune e firmare la dichiarazione dinanzi a un funzionario, affinché possa autenticarlo.

Dichiarazione sostitutiva atto di notorietà per banca

Scarica subito il modulo fac simile PDF della dichiarazione.

Opere dell’ingegno

Se sei un hobbista e desideri vendere le tue opere dell’ingegno, in modo occasionale e quindi non professionale, occorre una dichiarazione sostitutiva di atto notorio, in cui appunto dichiari che:

  • Stai vendendo le tue opere in maniera saltuaria e non professionale;
  • Sei quindi esonerato dal rilasciare ricevuta fiscale.

Dichiarazione sostitutiva atto di notorietà opere dell’ingegno

Scarica subito il modulo fac simile compilabile WORD della dichiarazione.

Vaccini

Il decreto Lorenzin, ha sancito l’obbligo di vaccinazione pertutti i bambini frequentanti la scuola dai 0 ai 16 anni. I genitori sono tenuti a presentare a scuola una dichiarazione che contenga:

  • L’elenco delle vaccinazioni effettuate;
  • L’esonero;
  • L’omissione dei vaccini;
  • La richiesta alla ASL di effettuare le vaccinazioni.

Dichiarazione sostitutiva atto di notorietà vaccini

Scarica subito il modulo fac simile PDF della dichiarazione.