Linkem è un operatore che offre un servizio internet grazie a dei modem da interno e da esterno, con contratto in abbonamento ma anche con ricaricabile. Si tratta di un servizio che permette di navigare in internet anche in assenza di cavi, quindi molto utile in determinate situazioni.

In questa guida sulla disdetta Linkem ti spiego come fare, cosa sancisce la Legge Bersani per tutelare il tuo diritto, i moduli di disdetta per l’abbonamento o la ricaricabile. Ti fornisco inoltre i moduli per la disdetta entro 14 giorni, prima della scadenza oppure dopo 24 mesi. Infine, ti indico i costi di disdetta previsti.

Come fare

Disdire un abbonamento Linkem è molto semplice: devi semplicemente inviare un modulo di disdetta nel quale comunichi la tua intenzione di disattivare il servizio. Il modulo è diverso a seconda che si tratti di:

  • Disdetta prima dell’avvenuta attivazione del servizio;
  • Recesso entro 14 giorni dall’attivazione;
  • Disdetta oltre 14 giorni dall’attivazione (modulo valido sia per la disdetta prima della scadenza contrattuale, sia per la disdetta alla naturale scadenza).

Il modulo va spedito tramite raccomandata A/R all’indirizzo indicato nel modulo stesso. Ricorda di allegare anche la fotocopia fronte retro del tuo documento di identità.

Legge Bersani

La Legge n. 40/2007, conosciuta anche come Legge Bersani, sancisce il diritto del cliente di disdire il contratto in qualunque momento, quindi anche prima della naturale scadenza e senza l’addebito di alcuna penale.

Linkem quindi non può farti pagare delle penali, ma può addebitare un costo per il recesso anticipato, detto costo di disattivazione e che rappresenta un rimborso per le spese sostenute per le pratiche necessarie per chiudere il servizio.

I costi di disattivazione previsti da Linkem ammontano a:

  • 50 euro se usi un modem da interno;
  • 100 euro se usi il modem da esterno.

Attenzione

I costi di disattivazione non comprendono anche il modem, che quindi devi restituire. Contatta il servizio clienti Linkem al numero 800 546 536 (se chiami da fisso) o allo 06 94 444 (se chiami da cellulare) in modo da accordarti per i tempi e i modi di restituzione del modem.

Ricaricabile

Se hai attivato un’offerta Linkem con ricaricabile, la disdetta è molto più semplice. Il contratto si disattiva se non fai nessuna una ricarica per:

  • 12 mesi, se hai attivato l’offerta Senza Limiti Ricaricabile con 4 mesi di internet compreso;
  • 24 mesi, se hai attivato l’offerta Senza Limiti Ricaricabile con 12 mesi di internet compreso.

Attenzione

Anche se il tuo era un contratto ricaricabile, ricorda di restituire il modem! Altrimenti Linkem ti addebiterà il costo. Chiama quindi il servizio clienti Linkem in modo da concordare la restituzione del modem.

Entro 14 giorni

Di seguito trovi i moduli di disdetta in caso di cessazione per:

  • Rinuncia prima ancora che il servizio venga attivato;
  • Recesso entro 14 giorni dall’attivazione.

Ricorda di allegare la fotocopia fronte retro del tuo documento di identità.

Modulo rinuncia prima dell’attivazione

Scarica subito il modulo fac simile PDF O EXCEL del modulo.

Modulo recesso entro 14 giorni dall’attivazione

Scarica subito il modulo fac simile PDF O EXCEL del modulo.

Dopo 24 mesi

Linkem non può addebitarti alcun costo di disattivazione se decidi di disdire il contratto alla scadenza. Hai tutto il diritto di decidere se continuare o no. Ricorda che però devi avvisare Linkem per tempo, ossia almeno un mese prima della scadenza.

Esempio

Il tuo contratto scade il 20 novembre, allora spedisci il modulo di disdetta almeno 45 giorni prima, per essere sicuro che Linkem lo riceva con almeno 30 giorni di anticipo rispetto alla scadenza.

Attenzione

Ricorda che il modem va restituito sempre, anche se disdici oltre 24 mesi. Contatta quindi il servizio clienti Linkem per accordarti sulla restituzione. Se non rendi il modem, l’operatore potrebbe addebitarti 50 euro se si tratta di modem da interno e 100 euro se si tratta di modem da esterno.

Modulo disdetta

Scarica subito il modulo fac simile PDF O EXCEL del modulo.

Per disservizi

Se hai attivato Linkem, ma il servizio non funziona, contatta il customer care per trovare una soluzione al problema. Se dopo vari tentativi il problema non viene risolto, allora puoi disattivare il contratto per disservizi. Linkem non potrà addebitarti alcun costo di disattivazione.

Prima di inviare la disdetta però, ti consiglio di certificare la velocità della navigazione in modo da dimostrare a Linkem che la navigazione è realmente al di sotto delle soglie minime contrattuali.

Suggerimento

Per certificare la velocità della tua linea, usa il servizio messo a disposizione dall’AGCOM. Dopo aver certificato la velocità della tua linea, stampa il risultato e allegalo alla lettera di disdetta per disservizio, che trovi di seguito.

Attenzione

Ricorda sempre di restituire il modem, anche se disattivi per disservizi!

Disdetta per disservizi

Scarica subito il modulo fac simile compilabile del modulo.

Costi

Linkem ti addebita costi di disattivazione, solo se disdici prima della naturale scadenza del contratto. I costi sono pari a 50 euro se hai un modem da interno e 100 euro se hai un modem da esterno.

Attenzione

Ricorda di restituire il modem, altrimenti Linkem ti addebita altri 100 euro per mancata restituzione dell’apparecchio. Contatta il servizio clienti per maggiori info sulla restituzione.

Newsletter

Ricevi gratuitamente le nuove guide di economia e di finanza di Soldioggi.it direttamente al tuo indirizzo email.

Dichiaro di aver letto e accettato le condizioni dell'informativa della privacy