Sta facendo tanto parlare il discorso del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, con cui ha chiarito che, a partire dal 4 maggio, si può uscire per andare a trovare i congiunti. Apriti cielo: ovviamente la gente vuole sapere chi sono i congiunti (e questo è abbastanza semplice da verificare), ma per quanto riguarda i fidanzati, ci sono ancora alcuni dubbi.

In questa guida completa ti spiego cosa si intende per fidanzati stabili, la definizione e il significato di questi termini e dunque in quali casi sei autorizzato a uscire per andare a trovare il tuo fidanzato o la tua fidanzata.

Coronavirus

L’emergenza coronavirus ha cambiato la vita di tutti noi: scuole chiuse, negozi serrati, impossibilità ad uscire di casa se non per motivi urgenti e improrogabili, per lavoro, per motivi di salute, oppure, a partire dal 4 maggio, per andare a trovare i propri congiunti.

Prima del 4 maggio infatti, andare a trovare familiari e parenti non conviventi era fortemente sconsigliato, ad eccezione chiaramente di quelle persone che necessitavano di assistenza e a cui quindi i parenti magari andavano a fare la spesa o altre commissioni necessarie.

Chi sono i congiunti

Il codice civile non offre una definizione di congiunti, ma possiamo ricavarla abbastanza facilmente da altre fonti normative:

  • Art. 307 del codice penale definisce congiunti tutti i parenti in linea retta (quindi genitori, nonni, figli, nipoti e figli dei nipoti), e chiaramente fratelli,sorelle, zii e nipoti, a cui infine si aggiungono marito e moglie (e quindi bisogna inserire anche a pieno diritto le parti di unione civile);
  • Articolo unico della Circolare n. 150377/2017 del Ministero dello Sviluppo Economico, definisce i congiunti i figli, i nipoti e il coniuge.

Che vuol dire

Alla luce di ciò possiamo dire con certezza che i congiunti sono i parenti con cui abbiamo legami di sangue oppure legami giuridici, come un matrimonio oppure un’unione civile.

E i fidanzati? Anche i fidanzati rientrano tra i congiunti, a pieno titolo, si può tranquillamente dedurre da alcune sentenze:

  • Cass. Pen. sent. n. 46351/2014, specifica che per congiunti si intendono coloro che sono legati da un rapporto stabile, anche se non sono parenti di sangue;
  • Trib. di Firenze, sent. del 26.3.2015, specifica che in caso di incidente, il risarcimento dei danni spetta anche alla fidanzata, in qualità di congiunto.

Palazzo Chigi

Anche Palazzo Chigi, nella giornata del 27 aprile 2020, ha voluto chiarire la questione: i fidanzati stabili rientrano tra i congiunti. Se quindi sei fidanzato/a hai diritto di uscire di casa per andare a trovare la tua dolce metà.

È quindi chiaro come il sole che i fidanzati stabili sono dei congiunti. Ora però, sicuramente ti stai ponendo la seguente domanda: i fidanzati stabili chi sono?

Fidanzati stabili chi sono

Per fidanzati stabili si intende il partner con cui hai una relazione stabile e solida. Ok, ma quando una relazione è stabile e solida? C’è un X tempo per qualificare una relazione come importante e seria?

Sicuramente non esiste una risposta a questa domanda: una relazione può essere già importante dopo un mese di frequentazione, così come dopo un anno di conoscenza.

E poi proviamo a immaginare la scena: un ragazzo va a trovare la sua ragazza. Lo fermano le forze dell’ordine e gli chiedono cosa ci fa in giro. Il giovane risponde prontamente che sta andando a trovare la propria fidanzata.

A questo punto la polizia cosa fa? Inizia a chiedere se si tratta di una relazione stabile, da quanto tempo si frequentano, se è una cosa seria? Ci sembra decisamente una situazione ai limiti dell’assurdo. Dunque, la risposta alla nostra domanda è una sola: i fidanzati si possono sempre andare a trovare.

È chiaro che poi sta sempre al buon senso di ognuno di noi, agire secondo coscienza e integrità. Una volta che la polizia eventualmente ti ferma per chiederti dove stai andando e tu rispondi “dal fidanzato”, è decisamente improbabile che inizino a indagare sul vostro rapporto e forse non sarebbe neanche legittimo.

Dunque, sì alle visite ai fidanzati, sempre nel rispetto delle norme di sicurezza: munisciti di mascherina, guanti e vai a trovare il tuo fidanzato o fidanzata da solo, evitate di fare assembramenti o feste. Avvisa sempre prima di andare a fare una visita, in modo che in casa possano organizzare visite di fidanzate e parenti ed evitare assembramenti.

I congiunti sono anche i fidanzati

Andare a trovare il proprio fidanzato o fidanzata dunque, è possibile. Finalmente dopo gli iniziali dubbi ci ha pensato Palazzo Chigi stesso a chiarire i dubbi: chi finora ha agito nel rispetto dei provvedimenti governativi ed è uscito solo per motivi urgenti, ora può finalmente andare a trovare il proprio partner che vive altrove.

La fase 2 è caratterizzata da una ripresa, molto lieve, della normalità. Il virus purtroppo è ancora vivo tra la popolazione e una ripresa repentina della quotidianità potrebbe essere deleteria. I contagi purtroppo, sebbene siano in graduale diminuzione, non sono azzerati.

Le misure di contenimento del virus sono quindi ancora valide. L’uso dei dispositivi di protezione individuale è fortemente consigliato nei luoghi pubblici, per strada, ogni volta che si esce. Sui mezzi pubblici è necessario rispettare le distanze di sicurezza e le aziende di trasporto si stanno attrezzando per garantirle. La speranza è che questa situazione volga al termine nel più breve tempo possibile, grazie anche al buon senso dei singoli.

Newsletter

Ricevi gratuitamente le nuove guide di economia e di finanza di Soldioggi.it direttamente al tuo indirizzo email.

Dichiaro di aver letto e accettato le condizioni dell'informativa della privacy