Google Pay è il servizio di Big G che ha rivoluzionato il modo di pagamento e in generale il mondo degli acquisti: per pagare in cassa non hai più bisogno di estrarre la carta di credito o il bancomat dal portafoglio, basta prendere il cellulare e “strisciarlo” sul POS, come se fosse una carta. E non solo: Google Pay è molto altro ancora!

In questa guida completa su Google Pay ti spiego cos’è e come funziona, i dispositivi supportati, le banche italiane abilitate, come si paga, i negozi dove usarlo, come inviare soldi e come ricevere soldi in maniera semplice e veloce, non solo a venditori ma anche a familiari e amici.

Cos’è e come funziona

Funzionamento. Google Pay è un servizio di pagamento di Google, che ti permette di pagare tramite telefono grazie al contactless. E non solo: con Google Pay puoi fare anche inviare denaro ad amici e parenti oppure fare acquisti online o tramite applicazioni: in pratica quindi si tratte di un servizio che ti consente di pagare ovunque, nei negozi fisici, online e sulle applicazioni. È come se il tuo telefono diventasse un bancomat o una carta di credito: per fare acquisti non ti serve null’altro.

Ricapitolando, grazie a Google Pay puoi:

  1. Fare acquisti nei negozi “strisciando” sul POS non più la carta di credito o bancomat, ma il tuo cellulare;
  2. Fare acquisti online oppure sulle app;
  3. Inviare denaro ad amici e parenti che a loro volta hanno Google Pay, proprio come avviene con Paypal.

Si tratta dunque di uno strumento molto innovativo, che racchiude molte funzioni differenti (simil Paypal, carta di credito, ecc.). Una nota molto positiva è che funziona sia con Android che con iOS.

Dispositivi supportati

Telefoni compatibili. Per capire se il tuo telefono è supportato controlla:

  • Se si tratta di uno smartphone Android, che il sistema operativo sia Lollipop o superiore;
  • Se si tratta di un device iOS (iPhone, iPad, iPod Touch), che il sistema operativo sia iOS 9 o superiore;
  • Se si tratta di uno smartwatch, che il sistema operativo sia Wear OS o superiore.

Inoltre, sia nel caso di cellulari che smartwatch, occorre la presenza del NFC, ossia un chip integrato che consente di fare i pagamenti. Controlla la scheda tecnica del tuo telefono (la trovi anche su internet) per verificare se il tuo telefono è dotato.

Come si paga

L’uso di Google Pay è molto semplice: prima di tutto devi scaricare l’app:

  • Scarica l’app da Play Store se possiedi un dispositivo Android;
  • Scarica l’app da iTunes se possiedi un dispositivo iOS (iPhone, iPad o iPod Touch).

Dopo aver scaricato l’app, aprila e registrati come faresti per una classica registrazione. A un certo punto ti chiede di inserire i dati della tua carta di credito (può essere anche una Postepay). Se hai un account Google e una carta già registrata puoi scegliere quella, altrimenti puoi aggiungerne una nuova. Dopodiché inserisci i tuoi dati:

Benissimo, dopo aver configurato la tua carta in questo modo così semplice, il tuo telefono è pronto per effettuare pagamenti, che vengono addebitati sulla carta che tu hai configurato. Ecco come.

Pagamenti in negozio, somme fino a 25 euro

Avvicina il telefono al POS con il display acceso. Puoi fare fino a due pagamenti senza autenticazione, al terzo dovrai confermare il pagamento sbloccando il telefono con il metodo che usi di solito (con impronta digitale, sequenza o altro).

Pagamenti in negozio, oltre 25 euro

Con il display acceso, avvicina il telefono al POS e conferma la transazione sbloccando il telefono (con impronta digitale, sequenza, ecc). Se il tuo telefono è già sbloccato, chiaramente non devi far altro che avvicinarlo al POS e il pagamento viene subito autorizzato.

Pagamenti online

Se stai comprando un’applicazione oppure sei su un sito e-commerce che accetta Google Pay, allora vai sul tuo telefono, apri Google Pay, clicca su “Paga con Google Pay” e procedi con il pagamento.

Banche supportate

Al momento non tutte le banche sono abilitate al pagamento con Google Pay, ma l’elenco è in fase di espansione. Al momento le banche supportate da Google Pay sono le seguenti, quindi se hai una carta di credito o una prepagata emessa da queste banche, allora puoi usare il servizio:

  1. N26, un conto semplice da usare e a zero spese che ti fornisce anche una carta;
  2. Boon, la carta virtuale;
  3. Banca Mediolanum;
  4. Hype, un conto di moneta elettronica dotato di carta associata;
  5. Nexi (ex CartaSi);
  6. Revolut Bank, è una banca che offre conti, carte di pagamento e altri servizi;
  7. Tim Pay, la carta prepagata di Tim;
  8. Widiba.

A breve disponibili anche Poste Italiane (e quindi anche le carte ricaricabili Postepay) e carta BBC.

Negozi dove usarlo

Riconoscere i negozi che accettano pagamenti con Google Pay è semplice: di solito vicno alla cassa c’è un adesivo con il simbolo NFC/contactless oppure Google Pay. Niente di più semplice! Ecco una lista di negozi che accettano Google Pay, lista chiaramente non esaustiva, perché sono in espansione:

  • Leroy Merlin;
  • Esselunga;
  • Auchan;
  • Bennet;
  • OVS;
  • Negozi Lidl;
  • Centri commerciali Ikea;
  • Autogrill.

Puoi usare Google Pay anche sugli e-commerce: al momento del pagamento se tra le modalità c’è anche Google Pay, basta selezionarlo e procedere.

Google Pay è attivo anche in Italia, ma non tutte le sue funzioni lo sono. Per conoscere i Paesi dove è attivo e per quali servizi consulta questa lista Google.

Come inviare soldi

Puoi usare Google Pay anche per inviare denaro a degli amici che a loro volta hanno Google Pay. In questo modo il servizio somiglia sempre più a Paypal, finora la piattaforma più utilizzare per il trasferimento di denaro, acquisti e anche regali. Infatti non occorre aver comprato qualcosa: puoi inviare del denaro in regalo a chiunque tra i tuoi contatti, chiaramente purché abbia Google Pay perché è lì che li riceverà.

Per mandare soldi devi:

  1. Entrare su Google Pay e cliccare su Send/money – Invia denaro che trovi a sinistra del display;
  2. Scrivi l’importo da mandare al tuo amico;
  3. Clicca su Invia e scrivi il numero di telefono del destinatario nell’apposito spazio;
  4. Conferma l’importo e clicca su Invia. Se hai sbagliato hai pochi secondi per cliccare su Invia e annullare il trasferimento, dopodiché l’operazione non è più annullabile.

Attenzione

Il tuo gestore telefonico potrebbe addebitarti il costo di un sms.

Come ricevere soldi

Per ricevere soldi devi innanzitutto aver scaricato Google Pay e soprattutto averlo collegato al tuo account Google. Se non lo hai ancora collegato al tuo account fallo subito, è molto semplice: apri Google Pay e segui la procedura guidata.

A questo punto tu non devi fare nulla: la persona che vuole inviarti denaro deve seguire la procedura riportata qui sopra nel post. Tu riceverai una notifica che ti è arrivato del denaro, direttamente sul metodo di pagamento che hai impostato sul tuo Google Pay (carta di credito, prepagata, ecc.).

Attenzione

Il tuo gestore telefonico potrebbe addebitarti il costo di un sms.

Newsletter

Ricevi gratuitamente le nuove guide di economia e di finanza di Soldioggi.it direttamente al tuo indirizzo email.

Dichiaro di aver letto e accettato le condizioni dell'informativa della privacy